Mer 30 Nov 2022
spot_img
HomeAttualitàEconomiaAmarelli tra le 50 aziende che...

Amarelli tra le 50 aziende che rappresentano Made Italy

Una importante realtà industriale della Calabria rappresenterà il Made in Italy a Matera 2019. Spetterà infatti all’azienda Amarelli di Rossano il compito di aprire la vetrina internazionale delle eccellenze italiane che per 50 settimane assurgeranno al ruolo di protagoniste nella Capitale Europea della Cultura.
Insieme ad altre 49 eccellenze innovative, tra imprese, associazioni e reti di imprese di tutta Italia, appartenenti a settori diversi ed eterogenei, l’azienda Amarelli è risultata tra i vincitori del bando promosso da Confindustria e Fondazione Matera Basilicata 2019, che hanno selezionato le realtà che meglio sapessero raccontare la capacità del fare impresa, i valori e le competenze diffuse che costituiscono un patrimonio importante per le aziende e la società, la qualità e la cultura del lavoro che caratterizza l’Italia, secondo paese manifatturiero d’Europa. Dalla cultura al turismo, passando dall’ICT al metalmeccanico, dall’arte al settore chimico-farmaceutico, ognuna di queste imprese avrà una settimana dedicata in un spazio espositivo di eccellenza spazio denominato “Open Future Imprese”, ospitato nell’ipogeo di Piazza San Francesco, in cui potrà valorizzare progetti e iniziative legate allo sviluppo, alla cultura e al territorio di riferimento.
Per il presidente di Unindustria Calabria Natale Mazzuca si tratta “di un evento di rilevanza internazionale e di pervasività diffusa per tutti i settori produttivi. Il fatto che una iniziativa così importante che si pone tra gli obiettivi quello di far conoscere, mettere a sistema e promuovere le eccellenze italiane inizierà parlando di Calabria non può che essere motivo d’orgoglio per tutti. Nello stesso tempo serve da stimolo a fare sempre di più e meglio e da traccia per un territorio come quello calabrese capace di dimostrare, così, di essere ricco di opportunità e pronto a concorrere da protagonista alla crescita ed allo sviluppo del Paese”.
Immagini, video, oggetti e suggestioni sonore racconteranno al visitatore la storia millenaria della liquirizia, attraverso uno spaccato della storia economica del Mezzogiorno ed un focus sui tre secoli della storica e prestigiosa azienda calabrese.
L’Amministratore Delegato della Amarelli Fabbrica di Liquirizia Fortunato Amarelli ringrazia Confindustria ed esprime soddisfazione. “La scelta di inaugurare questo importante e qualificante progetto culturale delle imprese italiane nella Città dei Sassi ci carica di emozione ma anche di un senso di responsabilità e di orgoglio che vogliamo condividere con tutto il territorio e con tutta la rete imprenditoriale della regione”.