Sab 12 Giu 2021
Advertising
Home Attualità Il Movimento Orgoglio Bruzio Contro Occhiuto...

Il Movimento Orgoglio Bruzio Contro Occhiuto e la scelta di sgomberare Serra Spiga

“Sia chiaro: siamo per la legalità e per le cose giuste, per i cittadini. Sempre. Ma anche questa volta non possiamo che notare come il solerte sindaco di Cosenza Mario Occhiuto ed il suo assessore Caruso siano intervenuti con così tanto tempismo e velocità, sullo sgombero della piazzetta di Serra Spiga, solo e soltanto per farsi pubblicità e non viceversa essere additati da Striscia la notizia e dall’Italia intera come i soliti meridionali”.

Queste le parole durissime del movimento “Orgoglio brutio” che in una nota esprime “preoccupazione” per i metodi usati dal primo cittadino verso la città.

“Perché Occhiuto non è così veloce nel risolvere le questioni anche con tutti gli altri problemi che quotidianamente i cosentini espongono? Dobbiamo sperare che per ogni singola istanza debba arrivare la troupe televisiva di canale 5?”, affermano quelli di Orgoglio Brutio.

La scorsa tornata amministrativa si presentarono con una loro lista. “Da allora possiamo confermare che nulla è cambiato. Si mescolano le carte, si fa finta di progredire, di abbellire la nostra già bella città e poi basta fare il solito giro nelle contrade, nei rioni, nelle periferie che la verità vera esce allo scoperto. Il sindaco anziché affannarsi a ricercare la notorietà sui media e occuparsi di piccole cose, inizi seriamente a guardare la trave nei propri occhi e si soffermi sui reali problemi di Cosenza. Le regole e le leggi vanno rispettate, non v’è dubbio. Ma ciò deve essere garantito per tutti, nessuno escluso”, la nota.

“Insieme a moltissimi cittadini, ogni giorno, ci impegniamo nel nostro lavoro sognando davvero una città per tutti, non solo per i pochi amici. L’esempio di Serra Spiga è, da questo punto di vista, emblematico”.