Sab 28 Mag 2022
spot_img
HomePolitica"Manna è il miglior sindaco di...

“Manna è il miglior sindaco di Rende…per Cosenza”

“Il Sindaco di Rende  preferito da Cosenza”.

“Siamo ormai in procinto di entrare nel vivo della campagna elettorale a Rende e come sempre anche Manna in perfetta continuità con la “vecchia politica” come la chiama  lui, utilizzerà gli stessi metodi di sempre.

Annuncerà opere, taglierà qualche nastro, inaugurerà  la rotatoria realizzata dall’Anas, s’impegnera’ con la Rende Servizi a fare ciò che diceva già nel 2014, poi s’impegnera’ anche con i commercianti, con gli imprenditori e siamo certi che qualcuno lascerà intendere anche che ci saranno possibilità di lavoro per molti giovani e non solo a partire da giugno”, questo l’incipit di una lunga nota di Massimiliano De Rose, supportato da quattro movimenti.

“Uno schema “classico” della campagne elettorali soprattutto al sud, nulla di “nuovo” diciamo, se non fosse che i rendesi non sono più così ingenui, sanno che Manna ha governato cinque anni e non saranno questi due mesi di “effetti speciali” a cambiare il loro giudizio e la loro fiducia sull’amministrazione uscente.

A questo schema classico da campagna elettorale l’impressione è che Manna voglia aggiungere un tocco tutto suo, quello anche di fingere di litigare con il sindaco di Cosenza, del quale é  sempre dipeso e dipende ancora di più in questo momento”, il suo commento.

“La decisione di non far aprire i cantieri della metro e di convocare un tavolo con altre istituzioni,  presa da Manna qualche giorno fa, noi l’avevamo suggerita a quando era il momento di porre le questioni già a giugno del 2016 (come testimoniano gli articoli di stampa) ma lui la respinse con sdegno la proposta di Rende cambia Rende.

Adesso invece che la campagna elettorale incombe e Manna sa di aver bisogno di apparire meno “subordinato” al Sindaco di Cosenza, finge di litigarci, giusto il tempo di esercitare almeno in campagna elettorale il ruolo di sindaco di Rende, che invece non ha svolto come doveva in questi cinque anni.

Che Rende in questi anni sia stata subalterna alla politica d’oltre Campagnano, è opinione molto diffusa a Rende, e  d’altra parte la sua maggioranza lo conferma.

Non certo l’unica, ma una tra le piu’ eloquenti è stata la vicenda del sito dell’ospedale pubblico dell’Annunziata sulla quale Manna dopo aver ricevuto un mandato preciso dall’intero consiglio comunale di Rende a giugno dello scorso anno, dopo aver annunciato che avrebbe battuto i pugni in ogni sede istituzionale, non ha invece fatto niente di niente,  neppure l’ha convocato quel tavolo istituzionale con Montalto e la regione.

É evidene che anche in quel caso Manna  si è mostrato subalterno, d’altra parte non poteva mettersi contro il sindaco di Cosenza. Ancora adesso  gli serve più di prima anche solo un voto nel prossimo consiglio comunale per approvare il bilancio, ma subito dopo il bilancio potrà recuperare anche l’ospedale a Rende come argomento da campagna elettorale.

Siamo pronti a scommettere che farà finta di litigare anche su questo con Occhiuto, come sulla metro giusto per un paio di mesi.

I rendesi, cittadini, imprenditori, commercianti,  lo sanno bene come sono andati questi cinque anni, lo sanno bene quanto valgono le promesse in campagna elettorale e più d’ogni cosa sanno che Manna sara’ sempre il candidato o il Sindaco di Rende preferito da Cosenza”.