Sab 28 Mag 2022
spot_img
HomePoliticaOliverio scrive a Conte: "Calabria abbandonata...

Oliverio scrive a Conte: “Calabria abbandonata dal governo”

Mentre si parla e si decide data e location per il Consiglio dei Ministri in terra calabra, il governo centrale pare voglia boicottare la regione. A renderlo noto il presidente Mario Oliverio, il quale ha scritto in una lettera al Presidente del Del Consiglio, Giuseppe Conte, quanto segue: “È incomprensibile come da una parte si annunci di svolgere in Calabria, da Lei definita ‘una terra abbandonata a se stessa’, una seduta del Consiglio dei Ministri e nelle stesse ore si assumano scelte strategiche importanti e determinanti che tagliano fuori il porto di Gioia Tauro, ovvero il più grande porto hub del Paese, tra i più importanti dell’Europa e del mondo per le merci”. “Il resoconto degli accordi da Lei sottoscritti in questi giorni con il Presidente della Repubblica Cinese, nell’ambito della cosiddetta Via della Seta – aggiunge Oliverio nella lettera a Conte – mi induce ad esprimere disappunto e sconcerto: l’infrastruttura portuale italiana più importante del Mediterraneo, Gioia Tauro e l’insieme del sistema portuale del Mezzogiorno sono stati tagliati fuori dagli accordi con gravi implicazioni per le prospettive ed il futuro della Calabria, del Sud e dell’intero Paese”.