Gio 1 Dic 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàCulturaCatanzaro festeggia il cinquecentenario della seta

Catanzaro festeggia il cinquecentenario della seta

La seta protagonista in Calabria. Durante la scorsa settimana la prestigiosa fibra naturale ha sigillato un patto di collaborazione, attraverso un gemellaggio, tra Mendicino, cittadina della provincia di Cosenza e Caserta, la bella città campana. Due città che vantano cultura e prestigio proprio per la produzione che riservano alla seta.

Oggi invece si parla di seta a Catanzaro. La città capoluogo di regione vanta un primato importante: 500 anni di produzione con questo prezioso tessuto. Le sue antiche filande possono vantarsi di esser state conosciute in tutto il mondo per prestigio e qualità. E se è vero, come è vero che Napoli fu la prima città in cui venne istituito il Consolato dell’arte della seta, Catanzaro è la seconda in tutto il Regno Di Napoli.

Nel corso dei decenni la produzione della seta a Catanzaro divenne una vera e propria potenza economica, tanto che sul finire del XVII secolo, non esisteva famiglia catanzarese che non avesse interessi nell’arte della seta. Damaschi e tessuti erano impreziositi da importanti ricami di seta e oro.

Ed oggi a distanza di 500 anni, nonostante l’uso della seta nei tessuti stia scemando, il capoluogo di regione vuol far sentire l’importanza economica che ha ricoperto negli anni ed ha riservato ad essa grandi festeggiamenti