Gio 13 Mag 2021
Advertising
Home Sanità Sanità, pronte 692 assunzioni

Sanità, pronte 692 assunzioni

È corsa contro il tempo nelle aziende sanitarie e ospedaliere calabresi. L’ormai imminente blocco delle assunzioni sancito dal tavolo interministeriale per la verifica del deficit sanitario, ha infatti innescato un vorticoso meccanismo teso all’immediato reperimento di figure professionali per colmare le gravi carenze d’organico presenti nei presidi ospedalieri calabresi. L’obiettivo è quello di colmare nel più breve tempo possibile le caselle ancora vuote nelle aziende del servizio sanitario e in tal senso la struttura commissariale ha inteso favorire l’interscambio di personale. Da giorni si susseguono alla Cittadella riunioni e tavoli tecnici per definire i fabbisogni e, di converso, stilare un documento condiviso per consentire alle aziende di attingere personale dalle graduatorie già attive e definite. Non tutti riusciranno, infatti, a portare a conclusione le procedure concorsuali indette entro la scadenza fissata a fine mese e così la strategia adottata è quella di sollecitare l’assunzione attraverso altre graduatorie. Il lavoro è stato portato a termine proprio in questi giorni e in linee generali è stato tratteggiato il numero di personale che potrebbe a breve trovare un’occupazione stabile nel comparto sanitario. Secondo le stime della struttura commissariale, sono in totale 692 le figure professionali che le aziende sanitarie e ospedaliere regionali si accingono ad assumere già nei prossimi giorni. In particolare, 32 medici da destinare al reparto di pronto soccorso e di prima emergenza, 220 camici bianchi di diverse specialità, 39 amministrativi tra ingegneri e avvocati, 35 logopedisti, 44 fisioterapisti, 22 infermieri, 117 operatori sociosanitari, 26 ostetriche e 157 unità distribuite tra personale sanitario.

Luana Costa