Gio 29 Lug 2021
Advertising
Home Sanità L'emergenza del centro dialisi di Taurianova...

L’emergenza del centro dialisi di Taurianova ed il silenzio delle istituzioni

Pervengono numerose nuove adesioni al costituito Comitato Spontaneo di Tutela denominato “PRO-CENTRO DIALISI TAURIANOVA”. Alle 50 firme dei soci promotori se ne sono aggiunte altre 2532, gran numero di esse sono di donatori. Si tratta di adesioni spontanee fatte da persone che si avvicinano al Comitato in modo solidale per fare parte della lodevole iniziativa, mostrando così la sensibilità della cittadinanza di Taurianova (e non solo) alle problematiche della bella, accogliente struttura qual’é il “Centro” – responsabile è il Dott. Vincenzo Bruzzese – che ha conquistato la fiducia dei diversi centri-trapianto in Italia. Le adesioni sono sempre aperte. Questo avviene nella città che occupa il primo posto in Italia (nei comuni di media dimensione) per la donazione di organi e tessuti. Ciò costituisce motivo di orgoglio per i taurianovesi e per i cittadini della Piana. Intanto il Comitato ha ricevuto il consenso ed il sostegno da parte dell’ANED (Associazione Nazionale Emodializzati) tramite il Segretario Regionale Antonio Montuoro. Nel frattempo cresce nel territorio l’interesse della popolazione a supporto dell’apprezzata iniziativa. Notevole l’attività dei social e network con mille e più condivisioni e lake. Le notizie sulle difficoltà del centro dialisi di Taurianova sono di già arcinote e di pubblica opinione, e inspiegabilmente, nonostante, anche, le “notifiche a mezzo mail”, nessun sindaco (ad eccezione del Sindaco di Taurianova) della piana ha, fino ad ora, preso posizione a difesa e per lo sviluppo del “Centro”.