Dom 22 Mag 2022
spot_img
HomeCronacaArrestato per stalking pensionato 69enne

Arrestato per stalking pensionato 69enne

Finalmente potrà vivere in tranquillità la giovane 40enne di Conflenti ossessionata dalle condotte del suo stalker, da oltre quattro mesi. La donna era costretta a “stare costantemente con il cellulare in mano, in modo tale che se viene … a farmi del male, io posso chiedere aiuto”. Questa mattina, sono scattate le manette ai polsi dello stalker, un pensionato di 69 anni, pregiudicato, di Conflenti. L’arresto è stato eseguito dai Carabinieri per il reato di atti persecutori, ai sensi dell’art. 612bis, in esecuzione all’ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Lamezia Terme su richiesta di quella Procura della Repubblica.

Le indagini, condotte dai militari di Conflenti, hanno permesso di ricostruire minuziosamente l’intera vicenda sin dal mese di gennaio 2019, avvalendosi della preziosa collaborazione della vittima e di altre persone informate sui fatti, facendo emergere un quadro definito “inquietante con gravi indizi di colpevolezza” a carico dell’uomo. Infatti, da oltre quattro mesi, la stessa vittima era costretta a subire inseguimenti e sorpassi in auto a forte velocità sia quando era da sola che in compagnia, molestie, incessanti telefonate anche anonime, mute, diurne e notturne, insulti e minacce, appostamenti anche allorquando si recava in Caserma e, da ultimo, l’intimidazione attraverso il posizionamento di una tanica di benzina sotto l’abitazione.