Bitume e asfalto a Rende, la magistratura faccia chiarezza

9
bitumazione rende
bitumazione rende
La coalizione Rende più si chiede come mai le vie cittadine, pubbliche e private, siano sottoposte a bitumazione soltanto adesso, in piena campagna elettorale arrecando, tra le altre cose, non pochi disagi alla cittadinanza. Si deduce che la disponibilità economica – quando si vuole –  la si riesce ad individuare. Alcuni cittadini lamentano, infatti, disagi a causa del rifacimento di un marciapiede nella zona di Quattromiglia che espone ai passanti e alle attività commerciali ricadenti nel tratto interessato dai lavori, anche l’impianto fognario a cielo aperto.
Dopo anni, mesi e giorni di completo fermo, la città non può essere amministrata soltanto nel periodo di campagna elettorale.
Chiediamo ad ogni modo alle autorità competenti e ai dirigenti comunali di fare piena luce su quanto sta accadendo, posto che diversi cittadini segnalerebbero interessamenti per il rifacimento e sistemazione di tratti stradali, anche privati, da persone candidate e impegnate direttamente in campagna elettorale.
Se ciò fosse vero sarebbe gravissimo e si configurerebbe un vero e proprio voto di scambio che dovrà essere attenzionato dagli organi competenti e dalla magistratura.
Pubblicità