Settimana mondiale della tiroide: incontro dibattito per sensibilizzare alla prevenzione

26
tiroide medici endocrinologi settimana mondiale Cosenza comune

 

di Francesco Mannarino

Tanto piccola ma importantissima per il benessere della persona. E’ la tiroide, una ghiandola che esercita una serie di funzioni in tutto il corso della nostra vita e merita attenzione, cura, prevenzione.

“Amo la mia tiroide…e faccio la cosa giusta” è il tema di una campagna mondiale che, anche in Italia, per una settimana, dal 20 al 26 maggio, promuove eventi ed iniziative che invitano i cittadini ad approfondire la conoscenza di questa piccola ghiandola per comprendere quanto sia importante prevenire sue eventuali patologie.

Cosenza aderisce anche quest’anno alla settimana mondiale della tiroide. In tandem, l’Amministrazione comunale e l’Associazione Medici Endocrinologi, di cui la dott.ssa Achiropita Pucci è consigliere nazionale e la dott.ssa Annalinda Indrieri è referente regionale, hanno programmato un incontro, che si terrà venerdì 24 maggio, alle ore 17.30, presso il Complesso monumentale di San Domenico, per discutere proprio di prevenzione e cura delle malattie tiroidee.

Ad annunciarlo è la presidente della commissione sanità di Palazzo dei Bruzi, Maria Teresa De Marco. “Rinnovando l’adesione alla settimana mondiale della tiroide – afferma la presidente De Marco – confermiamo l’attenzione che questa Amministrazione comunale ha per il benessere fisico dei propri cittadini e quindi per la prevenzione delle malattie e la promozione di corretti stili di vita. Anche per la tiroide, il cui corretto funzionamento è fondamentale per l’intero organismo in quanto, sin da bambini, regola funzioni importantissime – conclude la dott.ssa De Marco – avvertiamo il dovere di sensibilizzare i cittadini a non lasciarsi sfuggire queste importanti occasioni di approfondimento e di sensibilizzazione ad amarci di più, ad avere maggiore cura di se stessi, in sintesi ad attivare le buone pratiche di prevenzione”.

Il programma dell’incontro, al quale la cittadinanza è inviatata a partecipare, prevede, dopo i saluti istituzionali, una serie di contributi specialistici per capire cos’è la tiroide e perché è importante, le alterazioni della funzionalità tiroidea, con una specifica sulla patologia nodulare, e poi la tiroide nella particolare fase della vita della donna che è la gravidanza. Sui vari aspetti interverranno i dottori Giuseppe La Rosa (endocrinologo presso l’Ospedale ‘S. Barbara’ di Rogliano), Giovanni Filice, Annalinda Indrieri e Achiropita Pucci (endocrinologi dell’ASP di Cosenza). Moderano l’incontro i medici endocrinologi Piccolo (Azienda Sanitaria Cosenza) e Cersosimo (Azienda Ospedaliera Cosenza).

 

Pubblicità