Mer 7 Dic 2022
spot_img
HomeAttualitàPremiati dalla Fondazione Roberta Lanzino gli...

Premiati dalla Fondazione Roberta Lanzino gli studenti calabresi

Tessere una trama di incontri formativi mirati alla convivenza pacifica, al riconoscimento delle pari opportunità, alla conoscenza di sé, all’ascolto, all’attenzione per l’altro, allo scopo di accompagnare la crescita sentimentale dei giovani del nostro tempo, attraverso la strada del rispetto e del riconoscimento. Questo il nobile obiettivo del progetto “Pollicino e Alice”, il ciclo di incontri promosso dalla Fondazione Roberta Lanzino all’interno delle scuole, giunto al suo diciannovesimo anno di vita. L’Audiorium Guarasci è stato gremito da mille studenti delle scuole in rete. Per la prima volta, il percorso, è stato dedicato a Roberta con il tema “Vita spezzata e seme di amore”. Il presidente della Fondazione e papà di Roberta, Franco Lanzino, insieme alla moglie, Matilde Spadafora, ha dato avvio alla giornata, presentata dalla giornalista Fabrizia Arcuri. Ospite d’eccezione Melita Cavallo, già presidente Tribunale per i minorenni di Roma insieme a Egle Lucente, responsabile polo Csa di Sbn Biblioteca Nazionale Cosenza e Marilena Gallo referente Sbn-per la Bfrl. Presenti le scuole in rete: Liceo: “Della Valle” e “Monaco” da Cosenza. Liceo classico – Fagnano Castello, Liceo “Santa Caterina” – Paola, Ist. Omnicomprensivo – Pizzo , Itis “Milano” e Liceo “Rechichi” di Polistena, Liceo “De Vincenti” di Rende, Licei Classico e Pedagogico di San Giovanni in Fiore, Liceo “Berto” di Vibo e “Capialbi”. Significative le performance dei giovani protagonisti con il “primo giuramento della storia contro ogni violenza sulla terra”, scritto e ideato da Marina Rapone dellassociazione Gada e il riconoscimento della biblioteca “Roberta Lanzino” che entra nel circuito delle biblioteche nazionali, poi il Flash recitativo. Sin dallavvio, lintensa mattinata, è stata intervallata dalle trascinanti interpretazioni della brava cantante Fatima Altomare del Liceo “Della Valle”. «Una giornata importante – dedicata alla “Educazione sentimentale e affettività consapevole”– per i giovani che hanno bisogno di esempi e questa iniziativa è un esempio di come la comunità può testimoniare, grazie alla Fondazione “Lanzino”, a Franco e Matilde, rispetto per la donna» ha affermato Melita Cavallo. Franco Lanzino ha, con commozione, ricordato Roberta e ringraziato Melita Cavallo, rimarcando il grande lavoro svolto: «Il contrasto alla violenza sulle donne era ed è un tema da affrontare. L’assurda tragedia di Roberta, ci ha imposto di essere per l’adolescenza tutta, testimoni e promotori di un cambiamento profondo che, a partire dalla conoscenza delle radici culturali e storiche di tanto male, arrivi a smantellare dalla coscienza di ognuno, i tanti subdoli e sottili pregiudizi ancora assai invadenti e presenti». Premiati il Liceo “Della Valle”, primo, con il video “Mare”, secondo il Liceo “Santa Caterina” di Paola con il videoclip “C’era una ragazza che camminava verso il mare”, al terzo posto il video “Io sono Roberta” dell’Itis di Polistena.

Antonio Sergi