Mer 30 Nov 2022
spot_img
HomeAttualitàCon il decreto Calabria, sospeso il...

Con il decreto Calabria, sospeso il servizio di Continuità Assistenziale Pediatrica

E’ stato sospeso temporaneamente il servizio di Continuità Assistenziale Pediatrica, attivato nel maggio 2018 con durata di 12 mesi. A renderlo noto la Direzione Aziendale dell’Asp di Crotone che dichiara “in data 3.5.2019 è entrato in vigore il d.l. 30 aprile 2019 n.35 (Decreto Calabria), il quale prevede – all’art.3, comma 3 – un regime transitorio di amministrazione degli enti del servizio sanitario regionale, stabilendo nel contempo, un rigoroso sistema di controllo e contenimento preventivo della spesa aziendale temporalmente limitato fino alla nomina del nuovo Commissario straordinario”. In tale contesto si inserisce, anche, la temporanea sospensione del servizio di Continuità Assistenziale Pediatrica. L’ Asp – rende noto di avere, comunque in itinere l’attivazione delle UCCP (Unità Complesse Cure Primarie), struttura di assistenza multi professionale, dove è prevista l’erogazione di prestazioni sanitarie che coinvolgeranno, oltre ai medici di medicina generale,anche i pediatri di libera scelta”.
La Direzione aziendale informa inoltre che “il management aziendale, entrati in carica gli organi gestionali di vertice, ha in programma la reiterazione del progetto giacché di grande utilità”.