Dom 29 Mag 2022
spot_img
HomeAttualitàEmergenza randagismo a Cosenza, serve intervento...

Emergenza randagismo a Cosenza, serve intervento di Asp e Prefetto

Il consulente del Sindaco Occhiuto per l’emergenza randagismo, Massimo Bozzo, ha sollecitato i vertici dell’ASP per arrivare in tempi brevissimi all’affidamento del   servizio accalappiamento cani.

La sollecitazione di Bozzo ha assunto carattere di urgenza a seguito della situazione di rischio che si sta profilando all’ultimo lotto di Via Popilia dove molti cittadini  hanno segnalato la presenza di veri e propri branchi di cani randagi che mettono in pericolo la sicurezza dei residenti. La situazione è stata segnalata al consulente del Sindaco per l’emergenza randagismo, Massimo Bozzo, anche da alcuni consiglieri comunali del quartiere di via Popilia.

“A seguito delle segnalazioni ricevute – sottolinea Bozzo in una nota – ho fatto personalmente delle verifiche e ho purtroppo constatato la situazione di pericolo. Le catture dei cani randagi sono di competenza dell’ASP che deve provvedere con suoi mezzi, ma, purtroppo, il servizio che garantiva le catture non è stato ancora assegnato e il contratto risulta temporaneamente scoperto. La situazione è tale – ha concluso Bozzo – che, in assenza di fatti nuovi, ci vedremo costretti a richiedere l’intervento di Sua Eccellenza il Prefetto della città”.