Home Cronaca Diplomi falsi per insegnare, in 25...

Diplomi falsi per insegnare, in 25 a processo

La Procura della Repubblica di Cosenza, al termine di indagini condotte dai carabinieri del Comando compagnia di Cosenza ha notificato 25 avvisi avvisi di conclusione di indagini preliminari, ex articolo 415 bis.

I 25 indagati si procuravano falsi diplomi e certificati per ottenere incarichi da insegnanti nelle scuole.

Un modus operandi semplice, bastava pagare 3000,00 euro ed ottenere una stampa con il titolo necessario per l’insegnamento. Il falsario, un 69enne di Mangone, incastrato dalla testimonianza di una indagata. Gli inquirenti nel corso di una perquisizione domiciliare, nell’abitazione del pensionato, hanno rinvenuto diversi computer, stampanti e molto altro materiale informatico, atto a stampare i diplomi falsi.

Agli indagati vengono contestati i reati di falsità materiale commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici in concorso, falsità materiale commessa da privato in concorso, falsità ideologica commessa da privato in atto pubblico.

Una inchiesta che oltre la provincia di Cosenza investe, anche Lecce, Pistoia, Milano, Bergamo, Forlì-Cesena.