Dom 29 Mag 2022
spot_img
HomeAttualitàMaturità, al via oggi con la...

Maturità, al via oggi con la prova di Italiano

Alle 8:30, con l’apertura del plico telematico, è scattata la prima prova scritta, ovvero il tema di italiano. In Calabria sono 20mila gli studenti alle prese con l’Esame di Stato che quest’anno prevede soltanto due prove scritte più l’orale. Corrado Stajano e “Eredità del Novecento”. E anche Leonardo Sciascia da “Il giorno della civetta”. Sono queste alcune tracce per la prima prova scritta dell’esame di maturità 2019. “Il porto sepolto”, confluita nel 1942 nella raccolta “L’allegria”, di Giuseppe Ungaretti, è un’altra delle tracce a disposizione degli studenti.

Si parte come da tradizione con la prova di italiano, comune a tutti gli indirizzi. Rispetto agli anni passati, il ministro Bussetti ha soppresso la terza traccia, quella di storia, che era la meno gettonata. Vocabolario alla mano, i maturandi avranno 6 ore a disposizione per svolgere il tema su una delle sette tracce disponibili. Previste tre tipologie: la tipologia A, l’analisi del testo, dove gli autori salgono da uno a due per coprire ambiti cronologici, generi e forme testuali diversi.; la tipologia B che proponendo un testo o un estratto chiede l’interpretazione seguita da una riflessione personale; la tipologia C, il tema libero.

Domani, gli studenti dovranno affrontare la seconda prova, differente per ogni indirizzo di studio, e sarà mista: non verterà su una sola materia, come accaduto sino allo scorso anno, ma da un mix di due o più materie. I maturandi del classico dovranno rispondere a domande e quesiti di greco e latino, quelli dello scientifico avranno problemi di matematica e di fisica. E così via.

La prossima settimana avranno invece inizio gli orali, dove non verrà più discussa la tesina multidisciplinare. Gli studenti dovranno infatti scegliere tra tre buste all’interno delle quali troveranno testi, documenti, fotografie su argomenti affrontati nel corso dell’anno. I candidati dovranno così intraprendere un discorso tematico tra le diverse materie, mostrando capacità di critica e di giudizio. Verrà anche chiesto inoltre loro di esporre l’esperienza dell’alternanza scuola-lavoro.