Il valore dell’asilo per i bimbi e l’importanza nella scelta

27

La famiglia è sicuramente la sede prima dell’educazione dei bambini. La scuola dell’infanzia, però, è un aiuto prezioso per sviluppare in modo globale ed equilibrato la personalità dei bambini.

E’ indispensabile ed opportuno infatti, per il bene dei piccoli, che tutti i bambini frequentino la scuola materna, se possibile, cominciando già dai primi mesi di vita, ossia dall’asilo nido

Frequentare l’asilo ha molteplici aspetti positivi: incontrare e conoscere altri bambini della stessa età, non in modo fuggevole, ma in modo durevole. Ciò permette di prendere coscienza che esistono anche gli altri, con diritti che vanno rispettati, con differenze corporee e di carattere, con modi di fare che richiedono collaborazione, pazienza o disponibilità all’aiuto. Inoltre vivere insieme significa dover fare i conti con qualche regola (per esempio “una volta a me, e una a te…”, “dividiamo in parti uguali…”, “partiamo insieme al segnale…”) e quindi imparare a “stare con” per essere meno egocentrici. Incontrare altri adulti (le insegnanti, il direttore, il personale ausiliario, altri papà e mamme) che possono avere caratteristiche anche assai diverse da quelle dei genitori. Questa esperienza aiuta i bambini a farsi un’idea di adulto più generale e più articolata, e dà l’opportunità di stabilire nuovi rapporti, con un arricchimento complessivo a livello relazionale – affettivo. Frequentando la scuola dell’infanzia i bambini hanno la possibilità di incontrare e vivere un ambiente diverso rispetto alla loro casa, appositamente pensato per loro. In questo modo possono avere degli stimoli su misura e possono mettere a confronto due ambienti (la casa e la scuola dell’infanzia) che sono diversi sia da un punto di vista edilizio, che per quanto riguarda le attrezzature, gli oggetti ed il “clima” affettivo che in essi regna. Mandare i bimbi all’asilo però comporta che il proprio figlio passi diverse ore del giorno lontano dalle cure di mamma, papà e degli altri componenti della famiglia (ad esempio i nonni), quindi bisogna vagliar bene. A Cosenza in molti hanno scelto di affidare, a buona ragione, i loro piccoli alle cure della Scuola Paritaria “Minni l’oasi dei bimbi” diretta magistralmente dalla dottoressa Antonia Posella. Una struttura all’avanguardia sita in via P. Rossi al n. 34.  Molteplici e varie le attività offerte dalla scuola: infanzia, primina, doposcuola, intrattenimento ad ore, prescuola e post scuola, corsi di musica e musicoterapia, laboratori artistici, logopedia, gite ed escursioni, intrattenimento estivo, feste di compleanno con animazione, recupero anni perduti, recite di fine anno, corso di inglese, livello di B1/B2 con rilascio attestato ed altri corsi in collaborazione con centro studi Orion, preparazioni a concorsi, servizio mensa, servizio babysitter. 

Una scuola che fa star bene i bambini e tranquilli i genitori. Per informazioni rivolgersi al numero di telefono 0984/24273 o via e-mail all’indirizzo minnioasi@minnioasi.it

 

Pubblicità