Dom 14 Apr 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàA Rogliano poeti e narratori da...

A Rogliano poeti e narratori da tutta Italia per il concorso letterario

Con la cerimonia di premiazione, svoltasi il 19 ottobre nella prestigiosa sala del Museo d’arte sacra di Rogliano, si è conclusa la terza Edizione del Premio letterario “Le parole arrivano a noi dal passato”. Il Premio, il cui titolo ricorda un’espressione della scrittrice inglese Virginia Woolf, è stato promosso dall’associazione culturale RinnovaMenti, che ha fra i suoi obiettivi prioritari quello di stimolare l’arte dello scrivere,quale strumento capace di dare impulso alla crescita culturale ed umana, affermando quei valori che da sempre sono stati i pilastri dell’umanità.
L’iniziativa di anno in anno ha riscosso sempre maggiore successo ed ha richiamato a Rogliano autori da tutte le regioni d’Italia, comprese la Sicilia e la Sardegna, a dimostrazione del fatto che la cultura unisce e crea amicizia fra i paesi. È stata un’occasione, altresì, per far conoscere ed apprezzare il nostro borgo ed i suoi beni culturali. Numerose le attestazioni di stima e di apprezzamento ricevute, in un confronto culturale di elevato spessore. Presenti alla cerimonia il Sindaco e l’assessore alla cultura, sempre sensibili alle attività dell’Associazione.
Il concorso , che comprende 6 sezioni, ha avuto i seguenti esiti:
– Poesia inedita : vincitore  l’autore Fausto Marseglia di Napoli con la lirica “Forse”;
– Racconto: primo classificato l’autore Matteo Modesto di Treviso con l’opera ” L’ultima estate di Natalino”
– Racconto 55 : primo classificato l’autore Sante Serra di Bologna con l’opera “Fatalità”
– Saggio breve a tema Il mal di vivere : vincitrice Emilia Diodati di Spezzano Albanese (CS) con l’opera  “Il mal di vivere”
– Libro edito di poesia: Prima classificata l’autrice Monica Maria Martino di Salerno con l’opera “Le scaglie”
– Libro edito di narrativa: vincitrice l’autrice Maria Teresa Casu di Cagliari.
Sono stati conferiti tanti premi, menzioni d’onore e segnalazioni di merito, dopo un attento lavoro da parte di una Giuria qualificata, presieduta dal prof. Rolando Perri,che ha operato con rigore, serietà e competenza . Ha coordinato il tutto la Presidente dell’associazione prof.ssa Velia Aiello.
L’evento è stato arricchito da suggestive coreografie allestite dalla scuola di danza diretta da Rossella Sardegna e Antonio Vizza. Inoltre, alcune ragazze hanno sfilato con la disinvoltura di vere modelle nel presentare i gioielli dell’orafo Francesco Sicilia.