Mendicino, opposizione denuncia “lavori agli edifici comunali nulli o a rilento”

131
Pubblicità

Il terremoto avvertito poche settimane fa nella nostra provincia ha destato molta preoccupazione tra la popolazione, ma fortunatamente non ha fatto registrare danni. Sappiamo bene che la nostra penisola ed in particolare il sud dell’Italia sono zone ad altissimo rischio sismico. Proprio per questo, il Governo ha stanziato, negli anni scorsi, ingenti risorse per finanziare interventi di adeguamento sismico degli edifici pubblici.

Con riferimento alle opportunità previste da questi bandi di finanziamenti regionali e nazionali pubblicati gli scorsi anni, mi sono fortemente impegnato, da assessore ai Lavori Pubblici del comune di Mendicino, affinché venissero predisposte progettazioni per l’adeguamento sismico del patrimonio immobiliare comunale” afferma il capogruppo di minoranza Francesco Gervasi. “Grazie a questa lungimiranza, ma soprattutto, grazie al buon lavoro svolto dai professionisti incaricati e dai nostri tecnici comunali, il comune di Mendicino è riuscito ad essere beneficiario di finanziamenti per circa 3 milioni di euro, destinati appunto alla messa in sicurezza di tutti gli edifici scolastici e strategici presenti sul territorio comunale. Purtroppo, dal marzo scorso, da quando cioè non sono più assessore, devo registrare, rispetto alla spesa di tali risorse già finanziate ed all’iter di questi interventi, una situazione di imbarazzante e preoccupante paralisi! L’amministrazione comunale è in forte ritardo ed è stata costretta a richiedere diverse proroghe rispetto ai cronoprogrammi scaduti per la realizzazione di tali importantissimi interventi che avrebbero dovuto avere massima priorità vista la finalità a cui sono destinati. Spero che tale immobilismo non metta a rischio i finanziamenti ottenuti e che siano scongiurate ipotesi di revoca degli stessi”.

Questo il quadro:

  • Ex Edificio Scolastico Coppola (Ex Asilo Tom & Jerry)È stato ottenuto finanziamento di € 207.000 per l’adeguamento sismico al fine di realizzare nell’edificio (oggi inutilizzato) il Centro Operativo Comunale di Protezione Civile COC. La conclusione dei lavori era prevista per il 30 novembre 2019Ad oggi non sono stati affidati neanche i lavori!! È bene ricordare che il Sindaco, pochi mesi fa, a ridosso delle elezioni comunali, aveva inaugurato con tanto di taglio del nastro, una struttura sanitaria, ma mai effettivamente partita. Le stanze di questo edificio, a tutt’oggi, denunciano i consiglieri di opposizione, sono vuote!!!
  • Polo SanitarioÈ stato ottenuto finanziamento di € 245.982,33 per l’adeguamento sismicoLa conclusione ed il collaudo dei lavori erano previsti per il 30 novembre 2019Ad oggi non sono stati ancora affidati i lavori.
  • Caserma Stazione CarabinieriÈ stato ottenuto finanziamento di € 524.000 per l’adeguamento sismicoLa conclusione dei lavori era prevista per marzo 2020A tutt’oggi non sono stati ancora affidati i lavori.
  • Edificio Scolastico Tivolille “Plesso A”È stato ottenuto finanziamento di circa € 800.000 per la demolizione e ricostruzione dell’edificio. Dopo la proroga richiesta e ottenuta dalla regione Calabria, l’inizio dei lavori previsto è slittato al 30 ottobre 2019. Pare che le procedure di affidamento dei lavori stiano per essere ultimate, ma non si sa ancora dove verranno trasferiti gli alunni durante l’esecuzione dei lavori!!
  • Scuola dell’infanzia Santa Croce (Scuola Verde)È stato ottenuto finanziamento di € 250.000 per l’adeguamento sismico. Dopo la richiesta di proroga, la conclusione dei lavori è slittata a gennaio 2021. Ad oggi non sono stati ancora affidati i lavori!
  • Edificio Scolastico RosarioÈ stato ottenuto finanziamento di € 700.000 per l’adeguamento sismicoAnche in questo caso, non sono ancora state avviate le procedure di gara per affidare i lavori!!
Advertisement
Web Hosting