Sab 6 Giu 2020
Advertising
Home Costume & Società Ambiente Sila sotto la neve, ma gli...

Sila sotto la neve, ma gli impianti sciistici rimangono chiusi

- Advertisement -

Dopo il freddo degli ultimi giorni e la conseguente fioccata di neve sulle vette della Calabria, la Sila offre sicuramente uno scenario bellissimo, ma nessuna possibilità di sciare per gli appassionati di sport invernali, sciatori e amanti dello snowboard.

Siamo insomma alle solite!  “Chiuso per… neve” ancora una volta e per un altro weekend. Le piste da sci di Camigliatello non sono state aperte neanche oggi e per domani si prevede la medesima situazione. Purtroppo anche in questa stagione invernale 2019, nulla è cambiato. I tanti turisti che già nel fine settimana scorso avevano preso d’assedio la cabinovia di Monte Curcio armati di sci e tavole da snowboard sono rimasti con un pugno di mosche. Ogni anno sempre la stessa polemica ossia quella legata alla neve, alle piste da sci chiuse a Camigliatello e ai danni economici del territorio che ormai però non scandalizza più nessuno.

E’ diventata quasi un’abitudine sentire dagli operatori:  “c’è poca neve, servono almeno 40/50 cm sennò il fondo si riempie di pietre, i cannoni sono pochi e non sono sufficienti” eccetera, eccetera. Ma allora perchè si scia regolarmente al nord dove le piste sono aperte anche se non nevica da un mese? Perché si continua a lasciar (mal) gestire un patrimonio turistico di inestimabile valore sempre agli stessi?

Certo è che in una regione che punta al turismo, questo è l’ennesimo duro colpo e la responsabilità, come di consueto, non è di nessuno! Siamo in Calabria