Online bando per la promozione dell’arte italiana a livello internazionale

bando-promozione-arte-italiana
Pubblicità

Rubrica “Avvia il tuo Piano B”

a cura di Anna InfantePiano B Event Project Management

La Direzione Generale Creatività contemporanea e Rigenerazione urbana – DGCR lancia l’ottava edizione del bando “Italian Council” , una procedura a evidenza pubblica per il finanziamento di progetti che promuovano la produzione, la conoscenza e la diffusione nazionale e internazionale della creazione contemporanea italiana nel campo delle arti visive e l’incremento delle pubbliche collezioni dei musei italiani, proposti da artisti, critici, curatori, musei, enti culturali pubblici e privati, istituti universitari, fondazioni, associazioni culturali, comitati formalmente costituiti, purché tutti senza scopo di lucro.  Italian Council intende principalmente promuovere l’arte italiana a livello internazionale: per questo motivo ogni progetto dovrà prevedere una fase di presentazione del lavoro all’estero, attraverso esposizioni, presentazioni o talk in una istituzione pubblica o privata non profit attiva nell’ambito dell’arte contemporanea. Il budget a disposizione è di 1.300.000,00 euro complessivi per due ambiti di applicazione. Il primo riguarda l’incremento delle collezioni dei Musei pubblici italiani, per cui sarà possibile proporre sia la produzione di opere di un artista italiano vivente, che l’acquisizione dell’opera purché realizzata negli ultimi cinquanta anni. Lo scopo dell’azione è incoraggiare e sostenere la produzione italiana di artisti di tutte le generazioni, con particolare attenzione agli artisti emergenti e ai mid-career. Le opere prodotte o acquisite andranno a incrementare le collezioni di musei statali, regionali, provinciali e civici italiani. Il secondo ambito è inerente allo sviluppo di talenti ed alla promozione internazionale di artisti, curatori e critici italiani, per cui le proposte potranno riguardare:
realizzazione di mostre monografiche presso istituzioni internazionali accreditate, partecipazione a manifestazioni internazionali (a titolo esemplificativo: biennali, triennali, festival, etc.), progetti editoriali internazionali come occasione per far conoscere al mondo artisti, protagonisti, vicende peculiari e problematiche dell’arte italiana contemporanea, partecipazione a residenze di ricerca all’estero . I progetti non possono prevedere la produzione di nuove opere d’arte, ma essere finalizzate ad attività di studio e approfondimento della ricerca artistica, critica o curatoriale. Oltre a sviluppare la propria professione, il periodo di ricerca all’estero sarà una occasione per artisti, curatori e critici di creare contatti e relazioni internazionali.

Il finanziamento concedibile è determinato entro la misura massima dell’80% dei costi ammissibili e deve rispettare i seguenti massimali: relativamente all’incremento delle pubbliche collezioni e per la realizzazione di mostre e relativa produzione, l’importo massimo è di 250.000 euro; per i progetti che includano la partecipazione di un artista italiano a manifestazioni culturali internazionali e ai progetti editoriali, l’importo massimo è di 100.000 euro, infine per i progetti che propongano residenze di ricerca all’estero  l’importo massimo è di 35.000 euro.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande è fissato alle ore 12.00 del 2 marzo 2020 . 

Per maggiori informazioni è possibile contattare Piano B Event Project Management scrivendo a: [email protected]

Pubblicità