“Operazione tonno rosso”, tre lasciano il carcere

operazione-tonno-rosso
Pubblicità

Annullata l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per tre dei quattro indagati nell’operazione “Tonno Rosso”, condotta dalla Guardia di Finanza e coordinata dalla Procura di Paola. Il tribunale della libertà di Catanzaro ha assunto una decisione sui ricorsi presentati dagli avvocati.

Hanno lasciato il carcere ed è stato disposto l’obbligo di dimora per Carmine Piemontese, Franco Pinto e Raffaele Mazzuca (difeso dagli avvocati Marina Pasqua e Pasquale Filippelli), accusati di tre episodi di estorsione, uno dei quali aggravato dall’utilizzo di una pistola.

La posizione del quarto indagato, Domenico Iorio, verrà discussa il prossimo 18 febbraio.

Pubblicità