Ven 7 Ott 2022
spot_img
HomeAttualitàIntitolazione della caserma dei Vigili del...

Intitolazione della caserma dei Vigili del fuoco di Rende a Ferri: Bevacqua scrive al Comandante Cundari ed al sindaco Manna

Una doppia missiva. La prima indirizzata al Comandante dei vigili del fuoco di Cosenza Cundari. La seconda direttamente al sindaco della città Manna. Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Mimmo Bevacqua, ha preso a cuore l’iniziativa della intitolazione della caserma dei vigili del fuoco di Rende all’indimenticato Angelo Bonaventura Ferri. E, seguendo la petizione popolare messa in campo, Bevacqua chiede condivisione.

“Egregio dott. Comandante ing. Massimo Cundari, a seguito della raccolta di firme avviata per intitolare la caserma dei Vigili del Fuoco di Rende ad Angelo Bonaventura Ferri, il Vigile del Fuoco colpito dal Covid-19 e deceduto poco più di una settimana fa, Le chiedo ufficialmente di interessarsi alla vicenda”, scrive Bevacqua.

“Conoscevo personalmente Angelo e posso affermare che, come i suoi colleghi, era pervaso da quella speciale generosità e dedizione senza le quali non si potrebbe svolgere una professione tanto rischiosa e, purtroppo, così poco remunerata. In più, egli era capace di diffondere una amabilità che scaldava l’animo e faceva degno paio con un sorriso che sapeva di umanità vera. Nelle sue funzioni di caporeparto e sindacalista, era sovente addetto ai rapporti con la stampa e, oltre alle informazioni sulle operazioni effettuate, non mancava di condurre con fermezza le giuste rivendicazioni per la tutela e la valorizzazione di un servizio che porta con sé tutti gli elementi di una vera e propria missione civile”, afferma il consigliere regionale.

“Naturalmente, ho convintamente firmato la petizione elettronica in corso. Per quanto premesso, Le comunico che ho chiesto anche al primo cittadino di Rende, avv. Marcello Manna, di valutare l’opportunità di inserire nell’odg del prossimo Consiglio Comunale la proposta di intitolazione. Sono certo, conoscendo la sensibilità emersa in altre circostanze, che si valuterà al meglio la proposta facendola propria attraverso il coinvolgimento del personale dei Vigili del fuoco e di chi, opportunatamente, è chiamato a dare una celere risposta in tal senso”.

La petizione popolare intanto non arresta la sua “corsa”

questo il link dove firmare: http://chng.it/W68rSpvYrM