Home Attualità Coronavirus “mutato”: l’opinione dello scienziato Remuzzi

Coronavirus “mutato”: l’opinione dello scienziato Remuzzi

Intervenuto nel corso dell’ultima puntata di “Piazza Pulita”, il dottor Giuseppe Remuzzi, direttore dell’istituto di ricerche farmacologiche Mario Negri, ha messo in evidenza come il nuovo Coronavirus sia in qualche modo cambiato, rispetto alle settimane passate. Se tra dicembre e gennaio nei pronto soccorso si presentavano malati con sintomi gravissimi, oggi la maggior parte di quello che giungono nei nosocomi possono essere curati in casa.

Questo ha permesso di allegerire non poco il carico sulle strutture ospedaliere, che per settimane e settimane hanno dovuto fare i conti con una situazione di forte emergenza. Non si può ancora sapere se il virus sia in qualche modo mutato o se, invece, sia cambiata solo la sua carica virale. “L’unica cosa che posso dire – ha affermato lo scienziato nel corso della trasmissione condotta da Formigli – è che sembra di essere di fronte a una malattia molto diversa da quella che ha messo in crisi le nostre strutture all’inizio della Pandemia”.

Nonostante tutto, comunque, il professore invita alla calma: “siamo prudentissimi, perché può darsi benissimo che ci sia una seconda ondata“.