Home Economia Economia e Lavoro Ristoranti aperti la sera: aumenta il...

Ristoranti aperti la sera: aumenta il fronte del “Sì”

Obiettivo far ripartire “il settore della ristorazione”. Il ministro dell’Agricoltura, Stefano Patuanelli, lo conferma al Consiglio nazionale della Coldiretti, dove oggi è stato presentato il primo bilancio dell’impatto sulla filiera agroalimentare delle chiusure a singhiozzo di bar, ristoranti, pizzerie e agriturismi (vino e cibi invenduti per un valore stimato in 11,5 miliardi dall’inizio della pandemia). Il ministro Patuanelli: “Dobbiamo avere la forza di provare a garantire alle persone di poter andare nei locali in modo sicuro”. Il ministro ha sottolineato, inoltre, di conoscere bene il tema. “Nelle settimane conclusive della mia esperienza al ministero dello Sviluppo economico, attraverso il Cts, stavamo lavorando a dei protocolli per consentire una rivalutazione degli orari di apertura del settore”.

Anche Fipe-Confcommercio, la Federazione italiana dei Pubblici esercizi, in una nota ufficiale fa sapere che «la riapertura serale, almeno nelle zone gialle, dei pubblici esercizi in grado di garantire il servizio al tavolo non è più rinviabile». La stessa Fipe, quale motivo ulteriore per credere con convinzione che questa opportunità di allentamento delle restrizioni sia una concreta ipotesi da valutare per il governo, aggiunge: «È significativo che anche l’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani, ndr), e dunque i sindaci di tutta Italia, si sia detta favorevole a un allentamento delle restrizioni nei confronti di bar e ristoranti. Sta crescendo la consapevolezza che è più facile far rispettare le misure di distanziamento e di sicurezza sanitaria all’interno di un locale, piuttosto che nelle piazze e nelle strade dove le persone finiscono per assembrarsi senza alcuna precauzione». Di qui, senza troppi giri di parole, il chiaro auspicio che Fipe assegna alle cronache: «Ci auguriamo che il primo Dpcm del nuovo governo segni un cambio di passo nelle politiche di mitigazione del contagio da Covid-19, che da troppo tempo stanno penalizzando solo alcune categorie caricandole di responsabilità che non gli spettano».“

A favore di una riapertura dei ristoranti “anche a cena” si schiera il governatore Stefano Bonaccini. Il presidente dell’Emilia Romagna (Pd) considera infatti “ragionevole” la proposta del leader leghista Matteo Salvini, “laddove nel territorio non si hanno troppi rischi di contagio”.