Mar 26 Ott 2021

spazio pubblicitario disponibile

HomePoliticaCosenza, il candidato sindaco Francesco Caruso:...

Cosenza, il candidato sindaco Francesco Caruso: “Non lasciamo la città in mano ai distruttori”

Il candidato a sindaco del centrodestra Francesco Caruso sta dedicando l’ultimo scorcio della sua campagna elettorale agli incontri tra la gente, nei quartieri.

Per niente interessato a polemiche basate sugli apparentamenti politici del competitor, che reputa “meri accordi di interesse per la gestione del potere e senza una visione progettuale per il bene comune”. Il refrain che accorpa i suoi punti programmatici riguarda il fatto che la città non può permettersi di tornare a un passato buio.

“La mia Cosenza – afferma il vicesindaco uscente Francesco Caruso -merita di essere considerata per quello che è: una città europea, moderna, dinamica che ha saputo conquistare prestigiosi riconoscimenti nazionali e numerosi apprezzamenti da parte di visitatori e istituzioni che riconoscono una visione innovativa ed europea. Non la città perfetta, ovvio. Le città perfette non esistono.

Ma ci sono città che crescono e città che regrediscono. Cosenza in questi anni è cresciuta e abbiamo il dovere di proteggerla come il più prezioso dei patrimoni. Tutti, nessuno escluso”. Caruso, in sintesi, insiste sulla città che Cosenza è diventata e che può ancora diventare: “un patrimonio da difendere e da non lasciare in mano ai distruttori”.

“Accolgo con soddisfazione la decisione di Francesco Civitelli di unirsi al nostro percorso di continuità e sviluppo per Cosenza. Da un dialogo costruttivo e proficuo intercorso fra di noi, ne ho apprezzato la preoccupazione per le sorti della nostra amata città, con un’attenzione particolare verso la cura dei quartieri nei quali Civitelli si è sempre distinto per la sua cittadinanza attiva.

Questo accordo politico nasce dalla convinzione condivisa con Francesco Civitelli sulla necessità di contrapporci insieme al vecchio che avanza, tanto che lo stesso Civitelli ritiene la coalizione che mi sostiene quale unica risposta concreta ed efficace alle attese dei cittadini. In questa fase resa dagli avversari caotica per la corsa alle poltrone, a noi interessa esclusivamente che la città di Cosenza prosegua nell’azione di progresso iniziata dieci anni, impedendone il ritorno a un passato buio e senza prospettive”.