Mer 19 Gen 2022
spot_img
HomeAttualitàMomenti di tensione al “No Draghi...

Momenti di tensione al “No Draghi Day” di Cosenza per il blocco del corteo

Ci sono stati anche momenti di tensione, poi rientrati, tra i manifestanti e le forze dell’ordine a Cosenza durante la manifestazione ‘No Draghi Day’ organizzata in piazza Kennedy, un’area del centro della città, dai sindacati Usb e Cobas.

L’iniziativa di mobilitazione è stata indetta, hanno spiegato gli organizzatori, “per dire no ai licenziamenti di massa, ai rincari di bollette e di beni di primissima necessità e contro l’aumento dell’età pensionabile”.

Alcuni manifestanti al termine del dibattito in piazza hanno cercato di forzare il blocco delle forze dell’ordine e costituirsi in corteo verso corso Mazzini, una delle arterie principali della città. Sono stati accesi fumogeni e intonati cori da stadio.

“Viviamo in una terra – hanno sostenuto i rappresentanti sindacali- dove la stragrande maggioranza delle famiglie fatica a mettere insieme il pranzo con la cena, dove i servizi pubblici fanno piangere e le uniche alternative sono offerte a caro prezzo da società private. Proprio in questo momento, abbiamo bisogno di rialzare la testa, di reagire e di chiedere al governo un cambio di passo reale. Servono maggiori investimenti nel welfare, evitate lo sblocco dei licenziamenti e la tassazione dei patrimoni ricchi”