Sab 25 Giu 2022
spot_img
HomeAttualitàDispersione scolastica, Miur: "Calabria seconda per...

Dispersione scolastica, Miur: “Calabria seconda per abbandono”

Dispersione scolastica, una piaga che riguarda soprattutto le regioni meridionali, come si evince dal report sull’abbandono degli studi pubblicato a maggio dello scorso anno dal Miur, e relativo a due bienni scolastici (2017-2018 e 2019-2020).

Nel focus redatto dal Ministero, la Calabria occupa il secondo posto nella speciale classifica nazionale dell’abbandono scolastico nella scuola secondaria di I grado.

Il poco invidiabile primato spetta alla Sicilia, con un tasso di abbandono dell’1,07%, valore calcolato sul totale degli alunni frequentanti. Seguono appunto Calabria e poi Campania, rispettivamente con lo 0,75% e lo 0,74%. Le percentuali più basse si evidenziano in Molise con lo 0,34%, in Umbria con lo 0,47% e in Veneto con lo 0,49%.

Quanto al reddito di cittadinanza – tra le indennità che una proposta lanciata in occasione del Comitato per l’Ordine Pubblico e la Sicurezza vorrebbe revocare a quei genitori i cui figli non osservano l’obbligo scolastico – le famiglie beneficiarie in provincia di Napoli sono 160.040, più di quelle che hanno il sussidio nel complesso in Lombardia, Piemonte, Veneto, Trentino e Val d’Aosta.

Il dato emerge dall’Osservatorio sul Reddito di cittadinanza pubblicato dall’Inps lo scorso marzo.