Mer 10 Ago 2022
spot_img
HomeCostume & SocietàNonni ed anziani: non vengano dimenticati...

Nonni ed anziani: non vengano dimenticati dopo aver sfruttato le loro energie

In occasione della seconda giornata mondiale dei nonni e degli anziani, il vescovo della diocesi di Cassano All’Jonio, mons. Francesco Savino, in messaggio scrive: “questo giorno è dedicato a voi dal più profondo del cuore di Papa Francesco. Certo un giorno è poca cosa per tutta la risorsa, la gratuità, la carezza che siete. E’, però, molto importante che il mondo intero, ricordandosi e parlando di voi, vi riconosca tutta la preziosità che siete.

È un mondo questo – evidenzia -, poco propenso a riconoscere la ricchezza della vecchiaia, e spesso il rifiuto del limite che inevitabilmente avanza prevale sul valore che rappresenta la vita vissuta, esperita, ricca di eventi da ricordare e da consegnare alle generazioni rappresentate dai vostri nipoti o dai giovani che in qualsiasi modo possano entrare in rapporto con voi. Eppure mai come oggi l’anzianità è di casa nel nostro Paese ed è quella che sostiene, incoraggia e spesso è fonte di mantenimento economico di una generazione che sta soffrendo il cambiamento d’epoca e il consequenziale impoverimento lavorativo.

La vecchiaia, cari nonni, non è un limite, ma un dono. Come tutto il tempo e lo spazio che Nostro Signore ci regala per cooperare con lui ad edificare e migliorare il Creato. Protagonisti – ha proseguito il presule -, e non assoggettati alla logica consumistica di chi, dopo aver sfruttato le vostre energie, vi relega all’angolo della vita, in attesa della fine.