Mer 28 Set 2022
spot_img
HomeSportCalcioSudtirol - Cosenza 1-1. Un tempo...

Sudtirol – Cosenza 1-1. Un tempo a testa sancisce il pari

Sudtirol – Cosenza

Solo un precedente tra le due formazioni a Bolzano. Quella del 2018, anno della promozione del Cosenza in Serie B. In quell’occasione, semifinale d’andata play-off, fu il Sudtirol ad avere la meglio nei minuti finali per uno a zero.

Avvio straripante del Sudtirol subito riversato in attacco mentre il Cosenza rimane rintanato in difesa per reggere l’impatto biancorosso. I calabresi provano a gestire nella prima mezz’ora con un possesso palla sterile; ne approfitta il Sudtirol trovando il vantaggio al 22’ con Rover che riceve sulla sinistra, si accentra e calcia trovando un Matosevic distratto che si fa sorprendere sul proprio palo.

Cosenza poco educato con la palla tra i piedi e tanti errori in mezzo al campo nel corso della prima frazione di gara. I ragazzi di Dionigi faticano a dimostrare qualità in fase d’impostazione mentre il Sudtirol risulta essere più concreto sfruttando al meglio le manovre in ripartenza: pochi tocchi, verticalizzazioni e tanta densità davanti l’area difesa dai calabresi che si salvano grazie ad un buon Matosevic e alla poca precisione degli altoatesini.

In chiusura di primo tempo Rover, lasciato a più riprese libero di agire, ha l’opportunità di segnare la doppietta personale ma la sua conclusone termina alta sulla traversa. Primi 45’ di gioco sterili da parte dei calabresi che non riescono mai ad affondare concretamente contro un Sudtirol compatto e arrembante.

Cosenza diverso nel secondo tempo, i calabresi sembrano essere rientrati in campo con il piglio giusto per provare a rimettere in equilibrio il risultato. Ci prova Merola in avvio di ripresa dal limite dell’area chiamando in causa Poluzzi che si fa trovare pronto prima deviando in angolo e, poi, bloccando la seconda conclusione sempre del numero diciotto dei rossoblù.

Il Jolly, per il Cosenza, arriva dalla panchina con Kornving al quale bastano pochi secondi per presentarsi nel migliore dei modi al pubblico di Cosenza. Entra dalla panchina e trova, sugli sviluppi di una punizione in prima battuta allontanata dalla retroguardia biancorossa, una traiettoria imprendibile per Poluzzi trovando il gol del pari. Nel finale di gara i rossoblù provano a vincerla con una serpentina di Kornving che – con un pizzico di fortuna – trova l’imbucata per Merola che, però, non riesce a raggiungere il pallone.

Un punto a testa che descrive la partita. Primo tempo soporifero per il Cosenza che subisce lo svantaggio, poi nella ripresa cambia l’atteggiamento dei calabresi che trovano il pari grazie ad una prodezza di Kornving.


Sudtirol (3-5-2): Poluzzi; Berra, Zaro, Masiello; De Col, Rover, Nicolussi Caviglia, Tait, D’Orazio; Mazzocchi, Odogwu

Panchina: Harrasser, Iacobucci, Curto, Barison, Carretta, Crociata, Pompetti, Davì, Schiavone, Casiraghi, Kofler, Capone

Allenatore: Pierpaolo Bisoli

Cosenza (4-2-3-1): Matosevic; Rispoli, Rigione, Meroni, Martino; Voca, Brescianini; Merola, D’Urso, Brignola; Butic

Panchina: Marson, Venturi, Camigliano, Panico, Gozzi, Calò, Sidibe, Vallocchia, Arioli, Larrivey, Zilli, Nasti, Kornving

Allenatore: Davide Dionigi

Arbitro: Sig. Gianpiero Miele di Nola

Assistenti: Sig. Fabrizio Lombardo di Cinisello Balsamo e Sig. Francesco Fiore di Barletta

IV Uomo: Sig. Marco Monaldi di Macerata

VAR: Sig. Daniele Minelli di Varese e Sig. Eugenio Scarpa di Collegno (aVAR)

Marcatori: Rover (STI); Kornvig (COS);

Sostituzioni: Calò per Voca (COS); Zilli per D’Urso (COS); Gozzi per Martino (COS); Schiavone per De Col (STI); Casiraghi per Mazzocchi (STI); Crociata per Tait (STI); Larrivey per Butic (COS); Kornvig per Brescianini (COS); Capone per NIcolussi Caviglia (STI); Curto per Rover (STI);

Ammoniti: Voca (COS); Zaro (SUD); Tait (STI); Crociata (STI);

Espulsi:

Recupero: 0’ p.t.; 4’ s.t.