Gio 29 Set 2022
spot_img
HomeAttualitàSpettacoloA Montalto Uffugo artisti da tutta...

A Montalto Uffugo artisti da tutta Italia per il Leoncavallo Dance Festival

Si è tenuta sabato 17 settembre a Montalto Uffugo, presso la sala di rappresentanza del sindaco, la conferenza stampa di presentazione del Concorso Internazionale “Leoncavallo Dance Festival”. Moderata dalla giornalista Rita Russo, la conferenza stampa ha visto gli interventi di Gianfranco Bria, assessore alla Cultura di Montalto Uffugo; Simona Altomare, direttrice artistica del concorso; Natascia Cucunato, giurata; Eleonora Sirianni, referente gestione canali social concorso.

“Sono molto lieto di poter dare il benvenuto a questa splendida iniziativa – ha detto Bria – che spazia dal sociale, passando per la cultura sino all’arte della danza che si incastra appieno in quella che è la volontà di valorizzare a 360° l’eredità culturale e storica del Maestro Leoncavallo”. “Per noi deve essere un’eredità poliedrica – ha aggiunto l’assessore – che non sia solo rintracciabile nel campo della lirica ma anche in altri ambiti per creare sul territorio un sotto strato socio-economico che valorizzi il Leoncavallo e possa farsi volano di sviluppo economico. Vogliamo che il centro storico e tutta Montalto viva di questa eredità, sia seguendo la lirica ma anche seguendo altre strade”. “L’iniziativa di Simona Altomare è sicuramente ammirabile sia per l’impegno sia per la qualità, coinvolgendo anche scuole di altre regioni ma avremo anche ospiti internazionali e l’augurio è che anche questa iniziativa possa contribuire alla crescita” – ha concluso l’assessore.

Simona Altomare, direttrice dell’Accademia della Danza e direttrice artistica del concorso è intervenuta spiegando che il “concorso è nato dall’idea di offrire un’opportunità ai danzatori sino a farla diventare un’opportunità lavorativa”. “Sono state numerosissime le iscrizioni online da tutta Italia – ha proseguito manifestando un pizzico di orgoglio la Altomare -, sia dalle regioni del nord e sia da quelle del sud”. Danzatori che potranno alloggiare presso le strutture alberghiere e ricettive del territorio, un aspetto molto importante per l’economia locale difatti sono stati messi in campo diversi attori sociali ed economici per la buona riuscita di tutta l’organizzazione e ciò rappresenta certamente un punto di forza dell’iniziativa.

Altomare ha spiegato che il concorso internazionale vedrà una giuria internazionale “composta dal Maestro Alex Atzewi, coreografo internazionale di danza contemporanea e fondatore della Atzewi Dance Company, coreografo nei concerti per Vasco Rossi e scelto da Bolle nel progetto Ondance; da Stefano Forti, coreografo Rai per gli spettacoli di Raffaella Carrà e Heather Parisi; da Alessandro Rende, ballerino del Teatro dell’Opera di Roma e docente di danza classica, direttore di Italian Dance Award, Europaindanza e Foligno Danza Festival, direttore della scuola di Danza del Teatro Brancaccio di Roma; da Francesco Annarumma, da Natascia Cucunato”.

Il concorso è stato suddiviso in diverse categorie e fasce di età e prevede inoltre un premio speciale, ovvero un contratto di lavoro vero. Ci sarà una giuria tecnica e una popolare. Entrambe si sono già espresse mediante i canali social network effettuando una prima selezione. A gestire questi aspetti nonché la promozione del concorso si è occupata Eleonora Sirianni. “Abbiamo lavorato prevalentemente su Instagram, Facebook e Youtube, stilando un piano editoriale diviso in tre fasi. Dovevamo suscitare curiosità nella prima fase poi, una volta arrivate le prime adesioni abbiamo creato i video dei candidati concorrenti che hanno ottenuto oltre 32 mila visualizzazioni e tantissimi like e condivisioni. Infine, la terza fase riguarda la premiazione degli artisti che avverrà domenica 25 settembre”.

Presente alla conferenza stampa Natascia Cucunato che è direttrice dell’evento “Eolie Dance Festival” che si celebra al castello di Lipari, ha tenuto a precisare che si è trattato di un progetto impegnativo ma anche divertente. “C’è un fil rouge tra il Leoncavallo Dance Festival e Eolie Dance Festival” – ha detto la Cucunato che ha precisato – “sono entrambe location storiche in borghi antichi ed hanno molti punti in comune. Si crea un’operazione artistica ma anche socio-economica perché il nostro comparto porta ricchezza al territorio”.

“Un paese come l’Italia dovrebbe investire in questo, dovremmo avere artisti a gestire l’Italia” – ha aggiunto Cucunato. L’appuntamento con il “Leoncavallo Dance Festival” è per domenica 25 settembre sul sagrato del Duomo della Madonna della Serra alle ore 20:30 dove, con la conduzione di Deborah Rocco, oltre alle esibizioni ed alle premiazioni dei vincitori online, sarà anche l’occasione per inaugurare il coro di voci bianche “Leoncavallo” della scuola di canto “Cantica” di Vittorio Covello ed assistere alle performance di un ospite d’eccezione, Vincenzo Mandarino, tenore del Petruzzelli di Bari. Infine, la direttrice artistica del concorso Simona Altomare, ha voluto rivolgere un doveroso ringraziamento agli sponsor dell’evento MPM Delma, KMI Srl del Gruppo Iusi, MacMark Service e Contact Center, Noleggiami Italia, OroCash, Cesareo Arredamenti, De Caro Immobiliare e Scintille Montesanto.