Ven 2 Dic 2022
spot_img
HomeCulturaMusicaAssociazione “Quintieri”, il Duo Des Alpes...

Associazione “Quintieri”, il Duo Des Alpes protagonista al Rendano di Cosenza

Nuovo importante tassello della variegata programmazione dell’Associazione Musicale “Maurizio Quintieri” per la 43ma stagione concertistica  promossa in collaborazione con l’Amministrazione comunale.

Domenica 13 novembre, nella Sala “Quintieri” del Teatro “Rendano”, alle ore 19,00, in programma il concerto “Romantic cello”, del Duo des Alpes, consolidata formazione cameristica composta dal violoncellista Claude Hauri e dal pianista Corrado Greco.

Repertorio appassionante ed estremamente virtuosistico quello proposto dal duo.

L’apertura è affidata alla Serenata di Ruggero Leoncavallo il cui nome è legato soprattutto alla composizione dell’opera “Pagliacci” che gli fruttò un’improvvisa notorietà. A seguire, due composizioni del violoncellista di origine boema David Popper (1843-1913): la meno famosa “Arlequin, op. 3 n. 1” e la “Gavotte n. 2 op. 23”. Oltre ad essere stato uno dei virtuosi più importanti del tempo (tanto da essere soprannominato “Il Paganini del violoncello”), Popper ha contribuito ad ampliare la letteratura violoncellistica con un importante numero di composizioni. 

Le pagine di Popper preparano l’esecuzione del quarto brano in programma, la celeberrima pagina virtuosistica scritta da Niccolò Paganini  “Variazioni di bravura su una corda sul tema del Mosè in Egitto” di Gioachino Rossini, basata sul famoso tema dell’aria “Dal tuo stellato soglio,”  eseguita esclusivamente su una sola corda. Originariamente composto per violino, questo brano è ormai entrato a far parte del repertorio violoncellistico nella trasposizione in Re minore.

Il concerto sarà poi concluso, dopo un’ultima incursione nel repertorio di Popper, dalla Sonata in mi minore op. 38 di Johannes Brahms, opera nella quale  le possibilità espressive dei due strumenti vengono trattate con misurato equilibrio negli impasti timbrici, denotando un’interazione paritaria tra gli stessi.

L’appuntamento con Claude Hauri e Corrado Greco è anche questo da non perdere non fosse altro perché si tratta di un collaudatissimo duo di musicisti internazionali, attivi in tutta Europa, Asia ed America e che vanta registrazioni prestigiose per autorevoli canali televisivi ed incisioni discografiche di altrettanto prestigio.