Ven 9 Dic 2022
spot_img
HomeAttualitàL'olio calabrese utilizzato nello spazio, la...

L’olio calabrese utilizzato nello spazio, la foto dell’astronauta Samantha Cristoforetti

Samantha Cristoforetti l’astronauta italiana ed i suoi colleghi della quarta squadra lanciata da SpaceX nella Stazione Spaziale Internazionale sono tornati sul pianeta Terra dopo 170 giorni nello spazio.

I viaggiatori dello spazio fanno tre pasti al giorno (colazione, pranzo e cena, più qualche spuntino) e il menu è stabilito molti mesi prima della partenza. Comprende svariati tipi di cibi (frutta, verdura, legumi, carne, pesce, cereali…) ed è studiato su misura perché sia calibrato dal punto di vista nutrizionale e calorico.

Nella dieta degli astronauti anche anche l’Olio Evo calabrese.

E’ quanto, con orgoglio, fa sapere attraverso i social, il presidente della Regione Roberto Occhiuto. 

“Apri gli occhi: vedrai la Calabria dallo spazio!  Foto scattata da Samantha Cristoforetti qualche giorno prima del suo rientro sulla terra.

In primo piano delle boccette di Olio EVO che il CREA, insieme a Coldiretti, Unaprol e ASi, ha spedito nello spazio per sperimentare le reazioni dell’EVO in ambiente spaziale.

Le bottigliette contengono olio di 4 regioni, tra cui la Calabria”.