Mar 7 Feb 2023
spot_img
HomeCostume & SocietàCalabria: prima in Italia nella produzione...

Calabria: prima in Italia nella produzione di miele, infinite le proprietà benefiche

“Quando le api spariranno dalla faccia della terra, all’uomo resteranno pochi anni prima dell’estinzione”, un’affermazione attribuita ad Albert Einstein e che pone questi piccoli insetti al centro di un ecosistema da cui dipende anche la nostra sopravvivenza.

Ma a prescindere dalla dichiarazione dell’importante fisico del XX secolo, le proprietà benefiche del miele sono molteplici poiché costituito principalmente da carboidrati, ma presenta altri composti come proteine, vitamine, aminoacidi, minerali e acidi organici. Il miele grezzo puro, inoltre, contiene anche polifenoli, flavonoidi, alcaloidi, glicosidi e composti volatili. Insomma, è un super alimento le cui componenti sono state indicate da vari studi per avere effetti antiossidanti, antimicrobici, antinfiammatori, antiproliferativi, antitumorali e antimetastatici.

Considerato dai greci “il cibo degli dei” e da Pitagora “elisir di lunga vita”, la Calabria ancora oggi vanta il primato nazionale nella produzione di miele. Le tipologie di miele calabrese più popolari sono: di eucalipto, d’arancio, di clementino, di castagno e millefiori.

Nella nostra regione questo nettare risulta oltremodo importante visto che le api vi trovano un habitat incontaminato e di ricchissima vegetazione: una delle motivazioni per la quale in Calabria è stato opportunamente sperimentato in molte varianti, elaborandolo con altre eccellenze della nostra terra.

La produzione del miele, per la sua importanza, è tutelata dal Consorzio Apicoltori di Calabria e dall’Associazione “Amaroni Miele Italiani”, che assicurano la qualità e il pregio del prodotto.