Lun 15 Lug 2024
spot_img
HomeSanitàMancano ginecologi allo spoke di Corigliano...

Mancano ginecologi allo spoke di Corigliano Rossano, pronti a reclutare anche medici in pensione

«Siamo in fase di risoluzione dei problemi che gravano sull’unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia dello spoke di Corigliano Rossano».

È quanto dichiara il consigliere regionale di Forza Italia e presidente della terza commissione Sanità, Pasqualina Straface.

«Ci stiamo interfacciando continuamente con il commissario dell’Asp di Cosenza, Antonello Graziano, che ringrazio per la consueta disponibilità. L’obiettivo comune – spiega la presidente della terza commissione regionale – è quello di scongiurare la chiusura del reparto a causa del pensionamento di tre medici.

Il reparto di Ostetricia e Ginecologia del presidio “Compagna” è fondamentale per tutta Sibaritide ed un bacino di circa 220 mila abitanti, perché con circa mille parti l’anno risulta essere uno dei punti nascite più dinamici ed efficienti dell’intera regione. Sulla base di questi numeri è, quindi, impensabile un ridimensionamento, o peggio, la chiusura del reparto.

Per questi motivi con l’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza – evidenzia Pasqualina Straface – stiamo vagliando soluzioni tecniche utili al reperimento immediato di nuovi ginecologi sul mercato del lavoro, tra cui l’opportunità di contrattualizzare ginecologi di grande esperienza da poco in quiescenza.

Tutte soluzioni utili – conclude il consigliere regionale – a sostenere il servizio e la produttività dell’unità operativa complessa di Ostetricia e Ginecologia dello spoke di Corigliano Rossano, frutto della sinergia tra istituzioni, anche in attesa dell’espletamento dei concorsi già in itinere».