Dom 14 Apr 2024
spot_img
HomeTurismoVasche di Cassiodoro tra storia e...

Vasche di Cassiodoro tra storia e natura, un tesoro in Calabria – FOTO

Se siete alla ricerca di una meta turistica che vi regali emozioni uniche, non potete perdervi le Vasche di Cassiodoro, una località situata a Copanello di Stalettì, in provincia di Catanzaro, lungo la splendida Costa degli Aranci.

Qui potrete ammirare i resti di un’antica opera di ingegneria idraulica, realizzata nel VI secolo dal celebre politico, letterato e storico romano Flavio Magno Aurelio Cassiodoro.

vasche di cassiodoro
foto web

Chi era Cassiodoro e cosa fece in Calabria?

Cassiodoro nacque presumibilmente nel 485 d.C. a Scolacium, l’antica Squillace, da una famiglia originaria dell’oriente, probabilmente dalla Siria. Fu un uomo di grande cultura e di vasti interessi, che ricoprì importanti cariche politiche al servizio dei re ostrogoti che dominavano l’Italia dopo la caduta dell’Impero Romano d’Occidente. Fu anche uno scrittore prolifico, che ci ha lasciato opere fondamentali per la conoscenza della storia e della cultura del suo tempo.

Quando si rese conto che il progetto di unire le tradizioni barbare con quelle romane era irrealizzabile, Cassiodoro decise di ritirarsi dalla vita pubblica e di tornare nella sua terra natale, dove fondò il Vivarium, un monastero che aveva lo scopo di preservare e diffondere il sapere antico e cristiano.

Il Vivarium era situato in prossimità delle Vasche di Cassiodoro, tre vasche scavate nella roccia che servivano per l’allevamento dei pesci, necessari al sostentamento dei monaci. Le vasche erano alimentate da una sorgente naturale e comunicavano tra loro tramite dei canali.

vasche di cassiodoro

Perché visitare le Vasche di Cassiodoro?

Le Vasche di Cassiodoro sono un luogo affascinante, che racconta una storia millenaria e che si inserisce in un contesto naturale di rara bellezza. Le vasche sono ancora visibili e si possono raggiungere facilmente a piedi seguendo un sentiero che parte dal parcheggio del quartiere di Copanello.

Lungo il percorso si possono osservare anche i ruderi della basilica di San Martino, una chiesa risalente al VI secolo che faceva parte del complesso monastico fondato da Cassiodoro.

Le Vasche di Cassiodoro sono un’attrazione imperdibile per chi ama la storia, la cultura e la natura. Si tratta di una testimonianza unica di come l’uomo ha saputo adattarsi e sfruttare le risorse del territorio, creando opere che hanno resistito al tempo e che ancora oggi ci parlano di un passato glorioso. Le vasche sono anche un’occasione per scoprire le meraviglie della Calabria, una regione ricca di paesaggi mozzafiato, di tradizioni autentiche e di sapori genuini.

vasche di cassiodoro
foto web

Come organizzare la visita alle Vasche di Cassiodoro?

Le Vasche di Cassiodoro sono aperte tutto l’anno e sono visitabili gratuitamente. Si consiglia di indossare scarpe comode e di portare con sé acqua e cappello. La visita dura circa un’ora e mezza e si può combinare con altre attrazioni nelle vicinanze, come la spiaggia di Copanello, il castello normanno-svevo di Squillace o il parco archeologico di Scolacium.

Per raggiungere le Vasche di Cassiodoro si può uscire dall’autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria a Lamezia Terme e proseguire sulla SS106 in direzione Catanzaro. Dopo circa 20 km si arriva a Copanello, dove si trova il parcheggio da cui parte il sentiero per le vasche. In alternativa si può arrivare in treno alla stazione di Catanzaro Lido e da lì prendere un autobus o un taxi per Copanello.

Non perdete l’occasione di visitare le Vasche di Cassiodoro, un tesoro nascosto tra storia e natura in Calabria!