Dom 14 Apr 2024
spot_img
HomeCostume & Società"PretenDiamo Legalità", la polizia incontra gli...

“PretenDiamo Legalità”, la polizia incontra gli studenti della De Coubertin

Nell’ambito del Progetto “PretenDiamo Legalità” in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione e del Merito, le classi 2A, 3 B, 1, 2 e 3 I della Scuola Secondaria di Primo grado “P. De Coubertin” e le classi 1 e 2 A della Secondaria di Primo grado di Zumpano hanno incontrato oggi, nella palestra del plesso rendese il personale specializzato della Polizia di Stato in servizio presso la Questura di Cosenza, nelle persone del Vice Ispettore Luciana Maiolino e l’Assistente Gianfranco Fuoco.

Gli esperti in divisa hanno affrontato i temi dell’educazione all’affettività, al rispetto e all’empatia, toccando tematiche come la violenza di genere, violenza verbale e psicologica, cyberbullismo.

Il Progetto ha avuto lo scopo di promuovere nei presenti, quali devono essere i comportamenti positivi tra i giovani dentro e fuori la scuola e il rispetto per gli altri.
Durante la mattinata sono stati presentati spot inerenti alla violenza di genere e spot dal titolo “Dalle uno Schiaffo” realizzato dalla Polizia di Stato in collaborazione con il Comune di Cosenza.

In fine è stata presentata l’App YOUPOUL a cui tutti i ragazzi possono accedere per chiedere aiuto in maniera anonima.

Gli studenti sono stati i protagonisti della giornata in quanto hanno mostrato interesse per gli argomenti trattati, sollevando curiosità e interventi attraverso la formulazione di domande e riflessioni su tutte le tematiche affrontate.

Referenti del progetto scolastico, prof.ssa Cinzia Santelli, prof.ssa Maria Luisa De Napoli, prof. ssa Paola Perri, prof.ssa Maria Lucente