Mar 16 Apr 2024
spot_img
HomeSportCalcioSi rimette in moto il circuito...

Si rimette in moto il circuito dei medici-calciatori, al via la stagione 2024

Si rimette in moto il circuito dei medici-calciatori. La stagione 2024 prenderà il via in questo fine settimana con la quarta edizione della Irpinia Cup, Memorial dedicato a tre medici (Carla De Pascale, Silvestre Petrillo e Domenico Ziccardi) organizzato dalla Asd Medici Avellino, guidata dal dott. Francesco D’Amelio, Asd Nazionale Medici Calcio e il patrocinio morale del Comune di Montemiletto con l’intento di contribuire inoltre alla lotta contro la violenza di genere (durante la manifestazione verra’ promossa una raccolta di fondi per acquistare e installare una panchina rossa).

Si giocherà allo stadio Fina Montemiletto da venerdì 5 a domenica 7. Sei le squadre suddivise in due gironi. Nel gruppo blu Cosenza, Napoli e Salerno. Nel gruppo verde Avellino, Lecce e Taranto. Si comincia venerdì alle 17,30 con Cosenza-Napoli, a seguire Avellino-Lecce e Salerno-Taranto. Sabato dalle 16 in poi Napoli-Lecce, Avellino-Taranto e Cosenza-Salerno. Domenica dalle 9 in poi Napoli-Salerno, Lecce-Taranto e Cosenza-Avellino.

Il torneo in terra irpina sarà un ghiotto anticipo del ventiduesimo campionato italiano che quest’anno varcherà i confini nazionali per approdare in Albania e più precisamente a Valona. Dal 22 al 29 giugno sul rettangolo di gioco del Flamurtari Stadium otto squadre si contenderanno il titolo tricolore conquistato nel 2023 a Isola Capo Rizzuto dal Napoli del dottore Giovanni Borrelli.

Nei giorni scorsi il sopralluogo di una delegazione della Asd Nazionale Medici Calcio formata dal presidente Borrelli, dal vice Antonio Caputo, dal segretario Francesco Stanzione e da Gennaro Buonocore per l’Aics Campania che anche quest’anno avrà un ruolo importante nella organizzazione della manifestazione calcistica.

Sono stati visitati il quartier generale delle squadre che sarà il Priam Luxury Resort e il Flamurtari Stadium. La delegazione e’ stata ricevuta nel Municipio di Valona dal vicesindaco Klevin Kaso, con cui sono stati affrontati alcuni aspetti legati alla logistica. Presente pure Elira Kajtazi, ex capo protocollo ed eventi della Federazione calcistica albanese.