Mar 16 Apr 2024
spot_img
HomeEconomiaEconomia e LavoroNuovi barman in Calabria, studenti dell'alberghiero...

Nuovi barman in Calabria, studenti dell’alberghiero imparano nuove tecniche

Continuare a diversificare e ad elevare la qualità della complessiva offerta formativa favorendo il costante incontro tra domanda ed offerta, stimolando i professionisti di domani ad ampliare sguardi e visioni e fornendo tutti gli strumenti utili per inserirsi da protagonisti nel mercato del lavoro nella loro terra. Si inserisce in questo percorso anche la nuova e singolare attività destinata agli studenti dell’Istituto tecnico Alberghiero di Corigliano – Rossano: un corso da barman per imparare le tecniche di cucina molecolare applicate alla mixology.

 

Si tratta di un corso innovativo aperto a prospettive professionali, occupazionali ed imprenditoriali diverse – sottolinea il dirigente scolastico Saverio Madera – che vuole accompagnare nuove esperienze in un campo, come quello del molecolare, che ha numerosi punti di contatto con chimica e profumeria, materie oggetto dei nostri corsi.

 

Dall’utilizzo del ghiaccio secco a quello dell’azoto liquido, dalle riduzioni al cucchiaio alle carbonature, dalle spume alle gelatine. Esperimento e creatività, ecco le parole chiave per descrivere la molecular mixology, tecnica attraverso la quale, per esempio, il bicchiere da Margarita, utilizzato per l’omonimo cocktail a base di tequila o quello da Martini, impiegato anche per il Cosmopolitan ed il Manhattan, per magia sprigionano fumi ed evanescenze. La speciale lezione con il barman crosiota Leonardo Beraldi ha letteralmente conquistato l’attenzione e la curiosità degli studenti dell’Istituto Majorana.

 

Alla dimostrazione coordinata dal docente Roberto Pastore hanno partecipato i ragazzi delle terze, quarte e quinte. Gli aspiranti bartender e barman si sono confrontati con il professionista sulle tecniche, sui trend e, in generale, sul lavoro e sono stati guidati nella realizzazione di qualche cocktail.