Gio 20 Giu 2024
spot_img
HomeCronacaViolenza sessuale ai danni di una...

Violenza sessuale ai danni di una 13enne, sospeso un bidello a Taurianova

In un’azione coordinata dal Procuratore Emanuele Crescenti e dal Sostituto Procuratore Letterio De Domenico, i Carabinieri di Reggio Calabria hanno applicato una misura cautelare a un uomo di 65 anni, addetto alla scuola media di Taurianova, accusato di violenza sessuale su una minorenne.

Gli eventi, datati 2023, vedono coinvolta una studentessa tredicenne che, durante l’ultimo anno di scuola, ha subito apprezzamenti indesiderati e molestie da parte dell’indagato.

Questi, approfittando di una pausa dalle lezioni, ha seguito la ragazza nei bagni, impedendole la fuga e abusando di lei. La giovane vittima, sconvolta, ha poi rivelato tutto ai genitori e alle amiche, spingendosi a denunciare l’accaduto ai Carabinieri di Taurianova.

Il Codice Rosso è stato immediatamente attivato, una normativa volta a garantire una risposta rapida da parte delle autorità in casi di reati sessuali o di genere.

La decisione del Gip di Palmi, Anna Laura Ascioti, è stata influenzata anche da una registrazione audio effettuata dalla vittima, che ha documentato l’aggressione, terminando con le parole minacciose dell’indagato.