Mer 19 Giu 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàA Rogliano un weekend tra sensibilizzazione,...

A Rogliano un weekend tra sensibilizzazione, cibo e divertimento: al via il Festival della Biodiversità

In occasione della giornata mondiale delle api, sabato 18 e domenica 19 maggio, Rogliano si anima con numerose attività nell’ambito del Festival della Biodiversità. Due giornate concepite, dall’amministrazione comunale, dalle associazioni del territorio e da alcune realtà commerciali, per favorire l’aggregazione in un contesto divulgativo, relativamente alle ricchezze e alle dinamiche della natura, fornendo strumenti pratici ed intellettuali per convivere con esse in modo armonico e sostenibile.

La giornata mondiale delle Api nasce per sensibilizzare l’opinione pubblica sul ruolo fondamentale di questo insetto per la sopravvivenza della specie umana, per la sicurezza alimentare globale e per il mantenimento della biodiversità. Celebrare l’importanza delle api nella vita quotidiana si rende ancor più necessario considerando la drastica riduzione che la popolazione mondiale di api sta subendo negli ultimi decenni, soprattutto a causa dell’azione umana.

Ed anche per queste ragioni, in tanti a Rogliano aderiscono ad un “patto di collaborazione” e si impegnano ad onorare questa giornata con azioni concrete, offrendo alla cittadinanza un’occasione per conoscere meglio le bellezze naturali e paesaggistiche del territorio e non solo.

Due giornate intense

Si comincia da sabato 18 maggio di mattina, alle ore 10:30, al Museo dell’Arte Sacra con la presentazione dei mieli di Calabria e la esposizione dell’importanza di questo prezioso prodotto per l’alimentazione.

Alle ore 16:30 si prosegue con i laboratori creativi per bambini che si cimenteranno nel mondo dell’arte e della pittura nell’ambito del progetto “Tegole Parlanti” presso il Vicolo Annunciata con la possibilità di provare insieme il miele ed il famoso “pane di Cuti”.

 

Alle 19 l’iniziativa prosegue con un concerto di musica nella piazza principale della cittadina del Savuto. Obiettivo è infatti quello di lasciarsi andare e ritrovare energia positiva ponendo l’attenzione sull’importanza della natura, della biodiversità e della sostenibilità. Una manifestazione a tappe che coniuga salute, natura, cibo ed intrattenimento. Durante la serata, infatti, la possibilità di degustare prodotti del territorio anche nell’area street food del Vicolo Annunziata.

 

La due giorni continua domenica. Nella mattinata si terrà un’escursione “tra storia e leggende” alle cascate del Cannavino con la guida turistica Bruno Sicilia, sarà possibile visitare il laboratorio di Apricus e Casavurga e provare “il miele in tutte le salse” con le delizie di Marianna. Sarà un’occasione per ammirare anche gli stupendi murales realizzati dall’associazione Rublanum.

Nel pomeriggio le cornici degli eventi saranno la tenuta Bocchineri e le Antiche Vigne della cantina Pironti nelle quali si terranno delle attività legate al miele, alla biodiversità e non solo. Rispetto dell’ambiente, didattica naturalistica, ed attività fisica con la pratica di Hatha Yoga, una forma di yoga che si concentra sulle posture fisiche e sulla respirazione.