Mer 19 Giu 2024
spot_img
HomeSanitàL’allarme della Fondazione Gimbe, in Calabria...

L’allarme della Fondazione Gimbe, in Calabria mancheranno 64 pediatri di famiglia

Era il primo di gennaio 2023 quando in Calabria mancavano 24 pediatri di libera scelta, carenza che si prevede in aumento entro il 2026 quando si stima che 64 specialisti raggiungeranno i 70 anni, età del pensionamento.

E’ l’allarme che emerge dai risultati di un’analisi della Fondazione Gimbe incentrata sulle criticità che regolano l’inserimento dei cosiddetti pediatri di famiglia nel Servizio sanitario nazionale e sulla carenza di queste figure nelle diverse regioni italiane.

In dettaglio, l’analisi si focalizza sulle fasce d’età e sul massimale degli assistiti, sugli ambiti territoriali carenti, sui pensionamenti, sui nuovi pediatri di libera scelta, sul trend di specialisti in attività tra il 2019 e il 2022, sul numero degli assistiti e sulla stima della carenza al primo gennaio 2023.

“Il numero medio di assistiti per pediatra di libera scelta in Calabria – documenta l’analisi della Fondazione – è pari a 889, poco sotto la media nazionale (898 assistiti) ma al di sopra del massimale senza deroghe (ovvero 880 assistiti).