Mar 25 Giu 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàPesto di portulaca: un'esplosione di gusto...

Pesto di portulaca: un’esplosione di gusto per il palato – LA RICETTA

Ben ritrovati, cari lettori! Oggi, nel nostro consueto incontro con il sommelier del Cibo, esploreremo nuovi orizzonti nel mondo degli abbinamenti alimentari.

Come avrete già notato, non ci limitiamo a combinare il vino con i piatti, ma ci dedichiamo anche a trovare l’armonia perfetta tra i vari alimenti per esaltare ogni sfumatura di sapore.

Oggi vi presento un ingrediente sorprendente: la portulaca.

Vi propongo una ricetta di un pesto ricco e poliedrico, ideale per dare un tocco di originalità ai vostri piatti.

Ingredienti:

  • 300 gr di portulaca fresca (solo foglie e parti più tenere)
  • 50 gr di grana padano grattugiato
  • 30 gr di pecorino romano
  • 40 gr di pinoli o mandorle
  • 5 gr di sale grosso
  • 1 spicchio d’aglio
  • 40 ml di olio extravergine d’oliva

Procedimento: Iniziate frullando la portulaca con l’olio extravergine in un bicchiere adatto al frullatore ad immersione. Aggiungete gradualmente gli altri ingredienti fino a ottenere una salsa omogenea e cremosa. Per preservare il colore verde brillante del pesto, aggiungete qualche cubetto di ghiaccio durante la lavorazione, così da mantenere fresco il composto.

Questo pesto si sposa magnificamente con la pasta fredda, come le linguine, regalando al palato un’esplosione di gusto. Io suggerisco di preparare un piatto freddo mescolando il pesto con pomodorini tagliati a dadini. Dopo aver scolato le linguine, unitele al condimento nella ciotola, mescolate bene e servite nei piatti, completando con scaglie di pecorino romano.

Non esitate a provare questo abbinamento, è semplicemente sublime! Ricordate, l’accostamento giusto può fare miracoli per il gusto, parola del sommelier del Cibo. L’equilibrio perfetto coccolerà il vostro palato, guidandovi verso il prossimo boccone con entusiasmo.

Il gastronomo con il baffo Piero Cantore