Ven 21 Giu 2024
spot_img
HomeCronaca81enne calabrese uccisa a Roma da...

81enne calabrese uccisa a Roma da un proiettile vagante

Era stata ferita ieri pomeriggio, giovedì 23 maggio 2024, da un proiettile vagante, ma nonostante il ricovero immediato, purtroppo, non ce l’ha fatta la donna originaria di Reggio Calabria di 81 anni.

Un tragico destino quello di Caterina Ciurleo, ferita mortalmente da un colpo di arma da fuoco che ha raggiunto la Smart su cui viaggiava insieme ad un’amica, rimasta per fortuna illesa.

L’ennesimo episodio di violenza nella capitale, si è consumato in via Don Primo Mazzolari, nel quartiere di Ponte di Nona vecchia, conosciuta anche con il nome di Villaggio Falcone.

Secondo quanto ricostruito finora, l’auto sulla quale viaggiavano le due donne è stata affiancata da altre due automobili – una Fiat 500 e una Golf – che si stavano inseguendo. Da una di queste due, sono partiti alcuni colpi di pistola, di cui uno arrivato sulla smart della vittima trapassando il bagagliaio dell’auto. L’ipotesi più accreditata è che la donna sia stata colpita per errore. Una volta allertati i soccorsi, l’81enne è stata trasportata in codice rosso in ospedale e ricoverata in rianimazione.

Non è ancora stato identificato chi c’era a bordo dell’auto da cui sono partiti i colpi, ma la scena è stata ripresa da alcune telecamere di videosorveglianza. I testimoni della scena sono stati sentiti nella serata di ieri. I carabinieri sono al lavoro nel tentativo di individuare l’esatta dinamica dei fatti e i responsabili di quanto accaduto.