Dom 16 Giu 2024
spot_img
HomeCronacaMinori sempre più violenti, ragazzini aggrediscono...

Minori sempre più violenti, ragazzini aggrediscono un senza tetto in Calabria

Scene folli, atti violenti e sconsiderati da parte di minori, senza un perché. E’ quanto è avvenuto in provincia di Vibo Valentia dove un clochard sarebbe stato legato ed immobilizzato, umiliato e infine pestato di botte da un branco di ragazzini.

Adesso il compito dei carabinieri della Stazione di San Costantino Calabro sarà quello di fare piena luce sull’episodio di inaudita violenza avvenuto in paese sabato notte all’interno dei locali in disuso del Centro di formazione professionale Oiermo.

Sei ragazzi minorenni sono stati infatti denunciati alla Procura dei minori per maltrattamenti, percosse, lesioni e altri reati dopo essersi accaniti contro un cittadino di nazionalità rumena senza fissa dimora e che stazionava nei locali dell’istituto professionale.

I sei avrebbero prima legato e immobilizzato il rumeno, quindi l’avrebbero aggredito con calci, pugni e schiaffi e non contenti avrebbero anche urinato addosso alla vittima. I giovani balordi avrebbero dato fuoco a tutti gli oggetti che l’uomo aveva con se, compresi gli effetti personali ed i vestiti.

Le folli scene di inaudita crudeltà sarebbero state riprese dagli stessi minori con un telefonino le cui immagini video sono al vaglio dei militari dell’Arma.