Mer 19 Giu 2024
spot_img
HomeCostume & SocietàLe bellezze di Rosarno in un...

Le bellezze di Rosarno in un libro ideato dai più piccoli grazie al progetto “Sorrisi al vento”

Raccontare il nostro territorio, visto dagli occhi degli studenti calabresi, attraverso un prodotto editoriale realizzato a più mani grazie alla fantasia dei più piccoli.

E’ questo il valore aggiunto del progetto “Sorrisi al vento” che ha riproposto il metodo “passa-la-storia”, già sperimentato con successo tra i banchi di scuola negli anni passati, invitando gli alunni delle scuole primarie di ciascuna provincia ad immaginarsi nei panni di una guida turistica per far scoprire i loro luoghi più cari ai visitatori.

Un viaggio che ha fatto tappa a Rosarno – lungo un percorso che interessa anche gli istituti comprensivi di Catanzaro, Rogliano, Melissa e Serra San Bruno – grazie all’iniziativa sostenuta dalla Regione Calabria e promossa dalla casa editrice La Rondine, in collaborazione con l’associazione culturale Fantàsia.

A coordinare le attività in classe, Leonardo Ruffo e Ninì Mazzei, con le incursioni della simpatica mascotte Fantàsio, divenuta simbolo di un progetto in grado di esaltare la lettura e la scrittura come strumenti di crescita e di condivisione, abbracciando idealmente tutte le scuole facenti parte della rete.

Anche i piccoli di Rosarno hanno dato il loro contributo alla storia, mettendo in moto la creatività attorno a luoghi e simboli del centro della Piana come il Museo e il Parco Archeologico di Medma, la Villa con il suggestivo affaccio, il Duomo dedicato al patrono San Giovanni Battista, la Biblioteca, la Torre dell’orologio.

Non potevano mancare i prodotti della terra, come i caratteristici kiwi e i mandarini, oppure le nacatole, i dolcetti fritti tipici della tradizione. Storie e immagini destinate, poi, ad incontrarsi con quelle dei territori vicini, per una straordinaria esperienza di didattica collaborativa che, grazie al libro, mette in relazione e valorizza le scuole calabresi.