Sab 11 Lug 2020
Advertising
Home Cronaca Nel calice candeggina al posto dell'acqua:...

Nel calice candeggina al posto dell’acqua: prete intossicato

- Advertisement -

Come abbia fatto della candeggina a finire nel calice usato dal sacerdote durante la messa non è dato sapere. Non ci sono state per fortuna conseguenze funeste, ma l’episodio che si è verificato a Rose, in provincia di Cosenza, ha dell’incredibile. Sabato pomeriggio, il parroco della cittadina, Don Claudio Albanito, durante la rituale santa messa e il rito della Comunione ha avvertito un malore dopo aver bevuto dal calice dell’acqua. Il liquido trasparente all’interno dell’ampolla era tossico, forse candeggina. Subito soccorso dai fedeli che hanno allertato la Guardia medica del paese, il sacerdote alle prese con soffocamento e bruciore, è stato trasportato all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza mediante il 118, dove è stato sottoposto a lavanda gastrica. Tanta paura per il religioso che adesso è  fuori pericolo di vita ed ha deciso di non sporgere neppure denuncia