Incubo a lieto fine a Soverato: bimba ritrovata dai cani bagnino

108

Vagava smarrita fra gli ombrelloni cercando i genitori la bimba di sette anni ritrovata sulla spiaggia di Soverato dopo 45, lunghi, minuti di ricerche. La piccola si era allontanata e, nel caos della spiaggia affollata di turisti, aveva perso l’orientamento. Ad intervenire sono stati i labrador-bagnini della Scuola italiana cani di salvataggio presente nella località turistica balneare del catanzarese con una postazione di sicurezza.

Cinque cani addestrati Sam, Cloe, Pedro, Zoe e Maya, scattato l’allarme, si sono subito messi alla ricerca della bambina facendosi strada tra la folla di circa 4 mila persone ammassata negli ombrelloni e sul bagnasciuga lungo un chilometro di costa.

Dopo una manciata di minuti, che per i genitori della bambina sono apparsi interminabili, la piccola è stata individuata mentre vagava impaurita alla ricerca del proprio ombrellone nella parte opposta rispetto a quella dove si trovavano la madre e il padre.
Nella sola giornata di Ferragosto sono stati sei i salvataggi avvenuti tramite l’impiego dei cani addestrati tra Campania, Calabria e Sicilia.

Pubblicità