‘Ndrangheta, 28 arresti per estorsioni in Calabria

Pubblicità

E’ scattata alle prime ore del mattino l’operazione Crisalide 3. Il blitz nella Piana di Lamezia Terme, 28 arresti eseguiti tra affiliati e contigui della cosca Cerra-Torcasio-Gualtieri, gruppo criminale operante nel traffico di stupefacenti nonché già responsabile, tra l’altro, di una aggressiva e violenta attività estorsiva nei confronti di commercianti e imprenditori di Lamezia Terme.

Alle 28 persone,  finite nel mirino della Dda di Catanzaro, dei Carabinieri del  nucleo investigativo del comando provinciale di Catanzaro e del nucleo investigativo del Gruppo Carabinieri di Lamezia, sono contestati a vario titolo i reati di estorsione, associazione mafiosa, spaccio di stupefacenti.

In manette sono finiti: Francesco Gigliotti, Davide Belville alias Trachino, Salvatore D’Agostino alias Cirillo e Cirino, Antonio Gullo, Luigi Vincenzini alias Cosimo e Cosimino, Piero De Sarro, Flavio Bevilacqua, Salvatore Fiorino alias Turuzzu, Antonio Grande, Gianluca Adone alias Blob, Antonio La Polla, Carlo Sacco, Filippo Sacco, Alessandro Trovato, Pasquale Mercuri (U Lupu), Pasquale Butera, Nicholas Izzo, Ottorino Raineri, Francesca Falvo, Pasquale Gullo, Cristian Greco, Giovanni Torcasio alias “U’ Craparu”, “Pallone” e “padre di Vincenzo”, Nicola Gualtieri (U Craparu), Pasquale Cerra alias Ciancimino, Nino Cerra, Antonio Paradiso (alias zu Toto’), Giuseppe Gullo (alias Pino e Pinuzzo), Giuseppe Galluzzi.

 

Advertisement
Web Hosting