Home Costume & Società La stazione FS di Sibari avrà...

La stazione FS di Sibari avrà la “sala blu”, per assistenza alle persone diversamente abili

Anche la stazione ferroviaria di Sibari dal prossimo gennaio sarà dotata della “Sala Blu”. Rassicurazioni in merito arrivano da Trenitalia e Rfi. Buone nuove sull’attivazione del Frecciargento Sibari-Bolzano via Roma.

Le sale blu sono il punto di riferimento per l’organizzazione del servizio offerto nelle stazioni del circuito di assistenza. Ciascuna Sala Blu assicura l’informazione sull’assistenza offerta da RFI in tutte le stazioni del circuito e la prenotazione dei servizi, erogati 24 ore su 24, relativi ad accoglienza in stazione ad un punto di incontro concordato o, per i viaggiatori in arrivo, al posto occupato sul treno, accompagnamento a bordo del treno in partenza o dal treno di arrivo all’uscita della stazione o, per chi prosegue il viaggio, a bordo di altro treno; messa a disposizione, su richiesta, della sedia a ruote per l’accompagnamento in stazione a/dal treno; salita e discesa a/da bordo treno tramite carrello elevatore per i viaggiatori su sedia a ruote. L’obiettivo è dare una mobilità a trecentosessanta gradi anche a quelle persone che hanno difficoltà motorie e sono diversamente abili.

Da gennaio prossimo, assicura Rete Ferroviaria Italiana, la stazione di Sibari sarà inserita nel circuito Sala Blu che garantisce il servizio di assistenza alle persone con disabilità e a ridotta mobilità gestito da Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS Italiane).