Ven 7 Ott 2022
spot_img
HomeEconomiaEconomia e LavoroPresentazione progetto formazione di ISCA Aircraft...

Presentazione progetto formazione di ISCA Aircraft Maintenance

Nasce a Cosenza un nuovo progetto di istruzione e formazione per i giovani del territorio
che intendono lavorare nel settore della manutenzione aeronautica. L’iniziativa verrà
presentata il 29 gennaio 2020, alle ore 10.00, presso la Sala del Consiglio Generale di
Confindustria, sede territoriale di Cosenza.

Saranno presenti i referenti di ISCA Aircraft Maintenance, AEA e SEAS, società che promuovono la formazione di figure professionali altamente specializzate, e che operano in un ambito in costante crescita come quello dell’assistenza e della manutenzione tecnica degli aeromobili di linea.

Promotrice del progetto è ISCA Aircraft Maintenance, neonata impresa calabrese
specializzata nelle attività manutentive aeronautiche, frutto della passione per l’aviazione e
della competenza e certificata di esperti e professionisti del settore. L’azienda, che ha sede
nell’aeroporto di Lamezia Terme (CZ), fonda le sue basi sulla trentennale esperienza dei suoi componenti nel settore.

L’iniziativa di ISCA AM è garantita dalla partnership con AEA, Aircraft Engineering Academy,
prima accademia di formazione in Italia di tecnici manutentori aeronautici, creata ad hoc
da SEAS in risposta alla domanda di tecnici altamente qualificati. Si tratta di un’impresa
certificata ENAC per la formazione sulla manutenzione, nata per iniziativa di SEAS, South
East Aviation Services, società specializzata nella manutenzione di aeromobili e gestione
delle operazioni di terra, una delle maggiori organizzazioni di Manutenzione Aeronautica
Part 145 che opera in più di 20 basi in Europa.

Il corso di formazione vuole offrire a tutti i giovani, e non solo, la possibilità di intraprendere la professione di manutentore aeronautico qualificato. La scelta di creare corsi in questo campo è una grande opportunità per il sud Italia, in particolare per la Calabria, con sicure ricadute occupazionali, dirette e indirette, nel territorio: basti pensare che il tasso di occupazione dei corsi di Operatore LMA (Manutenzione Aeronautica) è del 100% e che, secondo una proiezione a lungo termine fornita da Boeing, per il periodo 2016-2036 si avvertirà un fabbisogno mondiale di 679.000 tecnici manutentori, di cui 127.000 solo in Europa.

ISCA AM, con AEA e SEAS, si propone dunque di soddisfare la crescente offerta di lavoro
nell’ambito manutentivo degli aeromobili e intende rendere disponibili alle imprese del
settore tecnico aeronautico italiano ed europeo un serbatoio di risorse qualificate.
L’introduzione di una realtà formativa come quella che verrà presentata risulta
potenzialmente di grande efficacia considerando il contesto e i soci fondatori qualificati.
Presenteranno il progetto:
– Maddalena Russo, Amministratore Delegato di ISCA AM,
– Alessandro Cianciaruso, Amministratore Delegato di SEAS e AEA
Interverranno:
– Maurizio Rossano, socio e Quality manager della Part 147 di ISCA AM
– Giacomo Aversa, socio e Maintenance & Accountable Manager di ISCA AM
Quando: mercoledì 29 gennaio 2020 – ore 10.00
Dove: via Guglielmo Tocci 2/C, 87100 Cosenza – Sala del Consiglio Generale di
Confindustria
Contatti: Giulia Piazzalunga – Ufficio Stampa SEAS – AEA
giulia.piazzalunga@pernice.com